ITA  EN

Osservatori.net Digital Innovation Politecnico di Milano

Milano  (MI)

Web e Social
www.osservatori.net
d'I comunicazione
Account

Piero Orlando

Mirandola Comunicazione
Account

Marco Ferrario

Daniele Gatti

Simona Miele

Settori

Tecnologia 32 %

Economia e finanza 18 %

Lavoro 10 %

Comunicazione 10 %

Commercio 6 %

Cultura 5 %

Altri 17 %

Eventi Tutti

Ultimi comunicati stampa Tutti

Il mercato esce dalla fase di hype mediatico e mostra maggior maturità. Nel 2020 197 progetti concreti internazionali di cui 83 operativi, in calo dell’80% gli annunci. Il 47% dei progetti usa piattaforme esistenti. La pandemia rallenta gli investimenti delle aziende italiane, ma l’Italia è sesta nel mondo per numero di iniziative (18). Il 60% della spesa riguarda progetti operativi. Finanza, agroalimentare, utility e PA i settori più maturi

Marco Puelli e Piero Orlando

Durante il picco dell’emergenza +5,5% delle spedizioni e +12,2% del peso dei prodotti movimentati, ma il settore ha garantito continuità di fornitura. Lombardia e Lazio prime regioni di partenza e arrivo dei flussi. Il 46% arriva negli ospedali, il 25% nelle farmacie, l’1% a domicilio Nel mondo del farmaco le attività logistiche sono esternalizzate in oltre il 90% e dei casi e prevale il modello Strategic Contract Logistics (83%). Nella logistica ospedaliera terziarizzazione ferma all’8% Con l

Marco Puelli e Piero Orlando

Spokesperson

Alessandro Perego

Direttore Scientifico e co-fondatore degli Osservatori Digital Innovation

Valentina Pontiggia

Direttore Osservatorio eCommerce B2c/Innovazione digitale nel Retail

Antonio Ghezzi

Direttore Osservatorio Startup Hi-Tech Politecnico di Milano

Alessandro Piva

Direttore Osservatorio Cloud Transformation Politecnico di Milano

Eleonora Lorenzini

Direttore Osservatorio Innovazione Digitale nel Turismo / Innovazione nei Beni e attività culturali Politecnico di Milano

Valeria Portale

Direttore Osservatorio Mobile Payment & Commerce del Politecnico di Milano

Riccardo Mangiaracina

Responsabile Scientifico Osservatorio eCommerce B2c

Samuele Fraternali

Ricercatore Senior Osservatorio eCommerce B2c

Marta Valsecchi

Direttore Osservatorio Mobile B2c Strategy / Omnichannel Customer Experience

Nicola Spiller

Direttore Osservatorio Omnichannel Customer Experience

Giorgia Sali

Ricercatore Senior Osservatorio Innovazione digitale nelle PMI

Deborah Agostino

Direttore Osservatorio Innovazione digitale nei beni e attività culturali

Ivano Asaro

Direttore Osservatorio Innovative Payments

Andrea Lamperti

Direttore Osservatorio Internet Media

Jessica Pluchino

Direttore Osservatorio Kids&Toys

Filippo Renga

Direttore Osservatorio Innovazione Digitale nel Turismo

Marco Planzi

Direttore Osservatorio Gioco Online

Giulia Sali

Ricercatore Senior Osservatorio Innovazione Digitale nelle PMI

Gallery

Il Covid19 ha messo in luce i gap storici nella digitalizzazione (25esimi in Europa per digitalizzazione), ma ha anche dato una spinta per colmarli. Lombardia, Lazio e Provincia di Trento le regioni più digitali. Nella programmazione 2014-2020, l’Italia ha ricevuto 3,6 miliardi per l’agenda digitale spendendone solo il 34,5%. Solo Puglia, Valle d’Aosta e Lazio hanno speso più del 50%. Il mercato degli acquisti digitali della PA, concentrato su pochi attori, vale 5,8 miliardi di euro. Codice dei

Piero Orlando, Marco Puelli

Tante possibili applicazioni e nuovi servizi da tecnologie e dati satellitari in settori tradizionali come agricoltura, sanità, assicurazioni, utility e logistica, e in ambiti di frontiera come space mining e turismo spaziale. Si moltiplicano startup internazionali che propongono servizi space-based, finanziate con 4,8 miliardi di dollari nel 2020. 6.000 satelliti in orbita, 2.800 operativi: il 54% a uso commerciale, il 16% governativo; metà sono satelliti di telecomunicazione (49%), il 29% moni

Marco Puelli, Piero Orlando

Per il 2021 tengono gli investimenti delle imprese in digitale, +0,89%. Focus sulle priorità dell’emergenza: sicurezza informatica, Big Data, eCommerce, Smart Working. Capacità di adattamento delle startup high-tech nella pandemia: il 46% ha ottenuto nuovi clienti, il 44% ha accelerato lo sviluppo dei prodotti. Cresce la collaborazione imprese-startup e l’Open Innovation

Marco Puelli, Piero Orlando

In lockdown il 51% dei clienti ha interagito con la banca, il 39% con l’assicurazione: soddisfatti, ma chiedono una migliore user experience. Cresce l’utilizzo dei servizi Fintech & Insurtech: boom di identità digitale, telemedicina e Robo Advisoring. I consumatori confermano la fiducia a banche e assicurazioni, ma sono più aperti ad attori meno tradizionali come produttori di smartphone, siti eCommerce, startup. Vorrebbero nuovi servizi nell’App della banca, ad esempio il 47% la possibilità di

Marco Puelli, Piero Orlando

Nel 2020 le startup Hi-Tech italiane hanno raccolto 683 milioni di euro, circa 11 milioni in meno di quanto raccolto nel 2019. Una decrescita estremamente contenuta se confrontata alla peculiarità del periodo storico e segnata dalla performance positiva di alcuni comparti che hanno aiutato il sistema a reggere l’urto della crisi.

Daniele Gatti per Osservatori Politecnico di Milano

Il 2020 ha portato a un deciso cambio di passo nei confronti delle strategie di omnicanalità (OCX) da parte delle imprese italiane. In oltre metà delle realtà analizzate il CEO è coinvolto direttamente e monitora le iniziative in questo ambito, più di 8 aziende su 10 si sono dotate di un modello esplicito e strutturato di governance per implementarle, l’adozione di tecnologie per la gestione dei dati sui clienti (alla base di un approccio realmente incentrato sul cliente) ha subito un important

Daniele Gatti per Osservatori Politecnico di Milano

Nel 2020 In Italia è più che raddoppiato il numero di identità SPID, 22% della popolazione. Ma siamo lontani dai Paesi europei più avanzati, come Olanda (79%), Svezia (78%), Norvegia (74%) e Finlandia (55%). Mercato in crescita ma ancora modesto: a fine 2019 spesi dalla PA 7,5 milioni per l’adesione a SPID, il 76% destinato a solo dieci operatori. Solo 5.300 PA e 12 aziende private consentono l’accesso ai servizi con SPID. 173 startup a livello internazionale offrono soluzioni di identità digita

Piero Orlando, Marco Puelli

Il 52% della spesa per software, il 28% per servizi, il 20% per infrastrutture. Mercato guidato da banche (28%), manifatture (24%), telco e media (14%). Il 96% delle grandi aziende ha già iniziative per valorizzare i dati, il 42% è definibile maturo in ambito Advanced Analytics. Una PMI su due ha investito nel 2020 (seppur con budget limitati) in Analytics, il 62% ha in corso attività di analisi di dati. Il 76% delle grandi aziende ha inserito Data Analyst, il 58% Data Engineer, il 52% Data Visu

Piero Orlando, Marco Puelli

Secondo le stime dell’Osservatorio eCommerce B2c, nei giorni compresi tra il Black Friday e il Cyber Monday, gli italiani spenderanno online circa 1,5 miliardi di euro (+15% rispetto al 2019). Gli operatori particolarmente aggressivi in termini promozionali realizzeranno fino a 6-8 volte il fatturato di un giorno medio. Rallenta però rispetto agli anni precedenti il tasso di crescita percentuale (+15% rispetto al +20% circa, realizzato sia nel 2019 sia nel 2018)

Daniele Gatti per Osservatori Politecnico di Milano

L’80% delle aziende utilizzatrici finali ancora non conosce o non ha pienamente compreso le opportunità e i benefici del 5G e solo il 20% ha già iniziato a muovere i primi passi. Imprese ICT più interessate, ma solo il 28% conosce bene le caratteristiche tecnologiche e potenzialità. Il 41% dei consumatori al momento ha deciso di non acquistare uno smartphone 5G. Le motivazioni sono legate soprattutto alla soddisfazione per l’attuale device, seguita dai costi elevati e dalla mancanza di copertura

Piero Orlando, Marco Puelli

Profilo

La School of Management del Politecnico di Milano, costituita nel 2003, accoglie le molteplici attività di ricerca, formazione e alta consulenza, nel campo dell’economia, del management e dell’industrial engineering, che il Politecnico porta avanti attraverso le sue diverse strutture interne e consortili. La Scuola ha ricevuto nel 2007 il prestigioso accreditamento EQUIS. Nel 2009 è entrata per la prima volta nel ranking del Financial Times delle migliori Business School europee. Nel Marzo 2013 ha ottenuto il prestigioso accreditamento internazionale da AMBA per i programmi MBA e Executive MBA. La Scuola può contare su un corpo docente di più di duecento tra professori, ricercatori, tutor e staff e ogni anno vede oltre seicento matricole entrare nel programma undergraduate. La Scuola è membro PRME, Cladea e QTEM. Fanno parte della Scuola: il Dipartimento di Ingegneria Gestionale e MIP Graduate School of Business che, in particolare, si focalizza sulla formazione executive e sui programmi Master.

Gli Osservatori Digital Innovation della School of Management del Politecnico di Milano (www.osservatori.net) nascono nel 1999 con l’obiettivo di fare cultura in tutti i principali ambiti di Innovazione Digitale. La Vision che guida gli Osservatori è che l’Innovazione Digitale sia un fattore essenziale per lo sviluppo del Paese. La Mission degli Osservatori è produrre e diffondere conoscenza sulle opportunità e gli impatti che le tecnologie digitali hanno su imprese, pubbliche amministrazioni e cittadini, tramite modelli interpretativi basati su solide evidenze empiriche e spazi di confronto indipendenti, pre-competitivi e duraturi nel tempo, che aggregano la domanda e l’offerta di innovazione digitale in Italia. Gli Osservatori sono ormai molteplici e affrontano in particolare tutte le tematiche più innovative: Agenda Digitale, Artificial Intelligence, Big Data Analytics & Business Intelligence, Cloud Transformation, Cloud nella PA, Contract Logistics, Digital Thinking for Business, Digital Transformation Academy, Digital Insurance, eCommerce B2c, eGovernment, Enterprise Application Governance, Export, Fatturazione Elettronica & eCommerce B2b, Fintech & Digital Finance, Food Sustainability, Gestione Progettazione e PLM (GeCo), Gioco Online, HR Innovation Practice, Industria 4.0, Information Security & Privacy, Innovazione Digitale in Sanità, Innovazione Digitale nei Beni e Attività Culturali, Innovazione Digitale nel Retail, Innovazione Digitale nel Turismo, Innovazione Digitale nell’Industria dello Sport, Internet Media, Internet of Things, Mobile B2c Strategy, Mobile Banking, Mobile Payment & Commerce, Multicanalità, Omnichannel Customer Experience, Professionisti e Innovazione Digitale, Smart Agrifood, Smart Working, Startup Hi-tech, Startup Intelligence, Supply Chain Finance.



 

Dai social

iPress s.r.l. | Telefono: +39 0524 57 12 73 | Partita IVA e Codice fiscale: IT02565630346 | email: info@ipresslive.com | website: www.ipresslive.com | PEC: amministrazione@pec.ipresslive.it | Cap. Soc. €10.000,00 i.v. | REA: MI-2038021 | Cookie & Privacy Policy