ITA  EN

Alessandro Nardone

Milano

Web e Social
http://www.alexanderson.biz
Settori

Cultura 21 %

Comunicazione e giornalismo 19 %

Tecnologia 17 %

Economia e finanza 11 %

Lavoro 5 %

Maschile 5 %

Altri 18 %

Eventi Tutti

Ultimi comunicati stampa Tutti

Un'incantevole villa sul Lago di Como, un ospite e il suo piatto del cuore: da sabato in tv "Sei quello che mangi", il programma di Irene Colombo

EspansioneTv

Spokesperson

Nasce a ComoNExT la piattaforma che punta sulla qualità dei contenuti

Orwell

Il presidente di ENI US Gianni Di Giovanni a Milano per la presentazione di "Orwell", libro di Alessandro Nardone di cui ha firmato la prefazione.

Orwell

Con questo volume, Nardone condivide una filosofia, il cui obiettivo è far conoscere ogni fase della rivoluzione digitale e far vivere la Rete da protagonisti e non da soggetti passivi.

Alessandro Nardone

Al Web Marketing Festival di Rimini una sala dedicata a Storytelling e Brand Journalism

AA Communication

Alla Milano Digital Week l’incredibile storia di Alex Anderson, definito da molti "Il Candidato della Rete", ci parla di temi attualissimi quali democrazia, comunicazione politica, fake news, mondo dei social media e storytelling.

Rosa Giuffrè, Erik Senesi e Alessandro Nardone organizzeranno una serie di eventi online e offline con l’obiettivo di creare una cultura digitale comasca

Domani, dalle ore 19.00 alle 21.00 IED Milano ospiterà il terzo appuntamento del ciclo di conferenze PROFESSIONAL TALKS. L’appuntamento prevede una serata, organizzata ad un anno esatto dalle elezioni Usa, a cui parteciperanno Alessandro Nardone alias Alex Anderson, Luca Rigoni, Carlo Cattaneo, Daniele Angrisani e Salvatore Stanizzi

13/01/2017

Trump e fake news, il dibattito a Milano

Dopo aver cominciato in inglese come Alex Anderson, candidato fake alla nomination repubblicana di cui si sono occupati i media di tutto il mondo, Alessandro Nardone ha lanciato in anteprima Yes Web Can, volume sulla case history del candidato del web

Profilo

Consulente di marketing digitale e docente allo IED di Milano, Alessandro Nardone scrive per Vanity Fair e Il GiornaleOFF. Autore di 5 libri – Ti odio da morire (2008), La destra che vorrei (2011), Il Predestinato (2014), The Predestined (2015), Yes Web Can (2016), Io, Alex e Trump (2016), Trump, Alex and me (2017) – per promuovere la versione inglese de “Il Predestinato” ha inventato la sua finta candidatura alle primarie repubblicane sotto le mentite spoglie del protagonista del romanzo, il giovane Congressman Alex Anderson. Una case history di cui si sono occupati giornali e televisioni di mezzo mondo. Ha seguito come inviato di Vanity Fair la Convention Repubblicana di Cleveland, le elezioni da New York e Philadelphia e l’insediamento di Trump a Washington.

Era il lontano 1980 quando Alessandro, all’età di 4 anni, ricevette in dono il suo primo videogame, il celebre Pong della General Instruments. Fu amore a prima vista. Da allora i suoi genitori lo assecondarono in tutti i modi: un’altra console, l’Atari 2600, e qualche tempo dopo il primo home computer, quel Commodore 64 con cui cominciò a programmare in Basic. Poi, il suo grande “amore” informatico: l’Amiga 500, la vera e propria anticamera all’avvento di Internet, che visse intensamente grazie allo stage svolto al “Centro di Cultura Scientifica Alessandro Volta” di Como, dove familiarizzò con il linguaggio HTML, lavorando a uno dei primi siti comaschi, quello del Museo della Seta.

Dai social

iPress s.r.l. | Telefono: +39 0524 57 12 73 | Partita IVA e Codice fiscale: IT02565630346 | email: info@ipresslive.com | website: www.ipresslive.com | PEC: amministrazione@pec.ipresslive.it | Cap. Soc. €10.000,00 i.v. | R.E.A. n. PR 248741 | Cookie & Privacy Policy