ITA  EN

Export digitale: un’opportunità per la Svizzera

InTarget
Mirandola Comunicazione

Condividi i tuoi feedback

Export digitale: un’opportunità per la Svizzera

 

La tecnologia per affrontare le sfide dell’internazionalizzazione può permettere alle aziende svizzere di intercettare la domanda, in crescita, di coloro che acquistano online in un mercato estero

 

La Svizzera è prima nel Business-to-Consumer E-commerce Index 2020, annuale classifica redatta dalla Conferenza delle Nazioni Unite sul commercio e lo sviluppo (UNCTAD)

 


Lugano, 4 maggio 2021 - La pandemia ha influito sul commercio estero svizzero, tanto che secondo il DFF - il Dipartimento Federale delle Finanze - nel 2020 l’export ha subito un calo storico. Rispetto al 2019, in particolare, le esportazioni hanno subito una contrazione del 7.1% e le importazioni del 11,2%. Già a metà gennaio 2021 si notava, però, una ripresa con un incremento rispettivamente del 5,4% e del 3.3%.
In un contesto in cui il nuovo consumatore è globale, intarget - partner per la consulenza strategica nel marketing digitale con sede a Lugano, Milano, Pisa e Shanghai - ritiene che aumenteranno le opportunità per il Digital Export, in quanto la domanda a livello mondiale è destinata crescere.

I digital buyers, coloro che acquistano online in un mercato estero, rappresentano una fetta significativa della popolazione mondiale e si stima una crescita tanto che, secondo eMarketer, dal 30,6% si prevede un incremento di 2 punti percentuali entro il 2024” afferma Silvia del Vitto - Head of Sales & International Client Management intarget Suisse. Tutte le grandi economie saranno coinvolte, pertanto diventa fondamentale capire come il digitale e l’internazionalizzazione siano cruciali per aiutare le aziende a crescere e incontrare la domanda dei nuovi consumatori che arriva dall’estero”.

Il percorso verso l’internazionalizzazione prevede due focus: l’identificazione e la comprensione di nuovi mercati, con la conseguente valutazione delle barriere all’ingresso, e la pianificazione strategica ed operativa, che si realizza attraverso strumenti di comunicazione e una misurazione costante.

“Oggi la tecnologia permette di avere una fotografia in costante aggiornamento sulle opportunità nei mercati: dall’individuazione della domanda, ai trend e alle evidenze emerse dei singoli Paesi ma anche delle abitudini digitali dei consumatori. Se pensiamo alla sola Cina, il Social Commerce - la forma di vendita di prodotti o servizi che avviene direttamente all’interno delle piattaforme social in cui si possono condividere le proprie esperienze di acquisto - è una delle tendenze più calde in Cina e che, negli ultimi 5 anni, ha visto una crescita a tre cifre. Le aziende svizzere avrebbero tutte le potenzialità per intercettarne la domanda” afferma Silvia del Vitto - Head of Sales & International Client Management intarget Suisse. La Svizzera è prima nel Business-to-Consumer E-commerce Index 2020, l’annuale classifica redatta dalla Conferenza delle Nazioni Unite sul commercio e lo sviluppo (UNCTAD). La classifica si basa sulla valutazione di diverse variabili come l’accessibilità a server internet sicuri, l’affidabilità del servizio postale e della sua infrastruttura, la percentuale di popolazione digitale e che possiede un account presso un’istituzione finanziaria o un servizio di pagamento mobile.”

Sulle opportunità del digitale per incontrare l’export, mercoledì 5 maggio 2021 dalle 9.00 alle 10.15, ci sarà l’evento organizzato dalla Camera di Commercio Cantone Ticino in Collaborazione con Switzerland Global Enterprise dove interverranno Luca Albertoni, Direttore Cc-Ti, Silvia Del Vitto, Head of Sales and International Client Management, intarget Suisse, Martina Grisoni, Responsabile Servizio Export Cc-Ti e Monica Zurfluh, Responsabile S-GE per la Svizzera italiana.
Sarà possibile iscriversi gratuitamente all’evento “Il digitale incontra l’export” a questo link.


***

intarget è il partner per la consulenza strategica nel marketing digitale. Nata a Pisa nel 2001, conta oggi tre ulteriori sedi a Milano, Lugano e Shanghai. Da quasi vent’anni accompagna le imprese nella loro evoluzione e nella continua trasformazione della comunicazione online, costruendo strategie di marca efficaci e misurabili. Grazie ad un team internazionale composto da più di 140 professionisti, intarget supporta brand nazionali e internazionali in un percorso verso la piena maturità digitale, sfruttando al massimo le potenzialità offerte dal marketing digitale e progettando soluzioni tecnologiche innovative per raggiungere gli obiettivi prefissati e incrementare le performance. L'ecosistema si compone di quattro Business Unit integrate: in:target per la consulenza strategica verso i brand su attività cross-media e cross-country atte a coprire l'intero consumer journey.in:tech per la consulenza su temi di implementazione di infrastrutture  tecnologiche e piattaforme avanzate applicate al marketing. in:studios per l'ideazione e la creazione di contenuti video, photography, motion graphics, 3d & postproduction.in:ux per la progettazione della User Experience e del design come driver di performance adeguando le interfacce delle properties digitali ai bisogni delle audience.

Per maggiori informazioni: www.intarget.net

Mirandola Comunicazione
http://www.mirandola.net

Francesco Sicchiero | francesco.sicchiero@mirandola.net | +39 366 8759702
Monica Ollari | monica.ollari@mirandola.net | +39 346 0871731


pubblicato il 04/05/2021

Immagini
Settori

Commercio, Economia e finanza, Tecnologia;

iPress s.r.l. | Telefono: +39 0524 57 12 73 | Partita IVA e Codice fiscale: IT02565630346 | email: info@ipresslive.com | website: www.ipresslive.com | PEC: amministrazione@pec.ipresslive.it | Cap. Soc. €10.000,00 i.v. | REA: MI-2038021 | Cookie & Privacy Policy