ITA  EN

Digital Advertising in Cina: intarget pubblica un white paper dedicato alle opportunità offerte dal mercato cinese ai brand italiani e internazionali

InTarget
Mirandola Comunicazione

Condividi i tuoi feedback

Digital Advertising in Cina:  intarget pubblica un white paper dedicato alle opportunità offerte dal mercato cinese ai brand italiani e internazionali

Lo scenario sull’evoluzione dei consumatori cinesi, strategie di accesso, ma anche gli strumenti con cui raggiungere i clienti: il rapporto realizzato da intarget offre dati e analisi a disposizione dei brand che intendono pianificare le proprie strategie di advertising nel Paese del Dragone.

Pisa, dicembre 2018 - intarget pubblica un rapporto con dati di scenario e analisi di trend sul panorama digitale e le abitudini dei consumatori del primo mercato al mondo per dimensioni: la Cina. Il white paper è intitolato Cina: considerazioni sul panorama digitale e le abitudini di consumo e intende offrire ai brand italiani e occidentali tutti gli strumenti utili per sviluppare una strategia di accesso al vasto mercato cinese efficace e adeguata alla clientela.

Il documento è stato annunciato durante l'evento Destinazione Cina. Il mercato, la cultura, le opportunità da non perdere” tenutosi allo IAB Forum di Milano lo scorso 12 novembre e da oggi sarà possibile scaricarlo dalla pagina https://landingpage.intarget.net/china/.

Questo white paper intende offrire tutti i numeri necessari per avere una percezione della reale dimensione del mercato cinese e valutare l’investimento verso questo Paese” afferma Nicola Tanzini, Founder e CEO di intarget. Il mercato che consideriamo il più importante del mondo, quello nordamericano, con quasi 300 milioni di utenti web, ha un corrispettivo in Cina di 800 milioni persone che utilizza Internet soprattutto via mobile attraverso piattaforme digitali estremamente evolute. Le dinamiche del consumer journey nel Paese del Dragone diventano così differenti rispetto a quelle nel resto del mondo e occorre anzitutto approcciarle con il giusto mindset e con la disponibilità a incontrare un mercato totalmente diverso rispetto al nostro.

Il mandarino e la social media mania sono due elementi unificanti di un Paese così ricco di diverse lingue e culture. Con i social si può letteralmente fare tutto in Cina, perfino sostituire il sistema bancario, ed è divenuta la modalità più diffusa per la customer service con livelli personalizzati” sostiene Stefano Generali, Managing Director di intarget China.

“I consumatori, sempre più esigenti, sono disposti a pagare di più un prodotto se si offrono maggiori servizi; inoltre, l’aumento dell’offerta di prodotti sia internazionali sia locali ha creato un mercato fortemente competitivo, che rende più difficile l’ingresso di nuovi player. Le ricerche di mercato, più che altrove, sono quindi una precondizione per l’ingresso in Cina e il nostro White Paper intende offrire un’efficace base di partenza per chi sta pensando di avviare un processo di internazionalizzazione per il proprio brand”.

 

Il contesto economico che agevola l’approccio del mercato cinese

Con vendite che hanno raggiunto i 1149 miliardi di dollari nel 2017[1], il mercato cinese è la più grande economia eCommerce mondiale.

772 milioni di cinesi utilizzano Internet, pari al 55% della popolazione, mentre 628 milioni di cinesi non sono ancora collegati al Web: il mercato dei consumatori online è quindi destinato a svilupparsi ulteriormente nei prossimi anni[2].

Un numero crescente di cinesi sta, inoltre, comprando online prodotti di importazione, mediante alcune piattaforme eCommerce autorizzate dal governo cinese. Il cross border eCommerce gode di un regime fiscale agevolato, pensato per combattere il mercato parallelo, e consente così ai clienti cinesi di accedere ai prodotti dei brand italiani e occidentali, agevolando la crescita della domanda.


intarget: una presenza in Cina

La conoscenza della lingua e della cultura cinese diventa imprescindibile per incontrare questa domanda attraverso messaggi, contenuti e strumenti adeguati.

Diventa così necessario avvalersi di un team madrelingua per pensare le strategie in coerenza con la cultura locale, ricordandosi che sono loro i destinatari, evitando così approcci stereotipati.

Per questo intarget ha creato la nuova sede di Shanghai: un ponte tra due mondi che permette all’agenzia di aiutare i propri clienti a interfacciarsi con un mercato in crescita, che usa internet da mobile e con un customer journey completamente differente rispetto a quella occidentale.

Il white paper intende essere il primo strumento creato dalla divisione cinese di intarget per porsi le giuste domande su un mercato complesso, con il quale sempre di più ci si dovrà relazionare.

[1] Fonte: Ministero del Commercio Cinese

[2] Fonte: China Internet Network Information Center - cnnic.com.cn

***

intarget: è una consumer journey agency con un approccio “strategy & execution” in grado di costruire strategie di marca efficaci e misurabili. Da quasi vent’anni costruisce progetti strategici per aziende in sessanta paesi grazie ad un team interculturale composto da oltre 110 professionisti. L’agenzia ha integrato le diverse attività di digital marketing in un processo strategico che parte dall’analisi del cliente e ha nella verifica dei risultati raggiunti la sua naturale conclusione. Il monitoraggio continuo dei flussi digitali permette a intarget: di intervenire in tempo reale nella gestione di tutte le campagne di comunicazione. L’agenzia è Premier Google Partner e la prima agenzia reseller in Italia sia di Google Analytics 360° sia di DoubleClick e fra i principali partner di Google a livello internazionale. Per maggiori informazioni: www.intarget.net

Mirandola Comunicazione

http://www.mirandola.net

Marco Ferrario | marco.ferrario@mirandola.net | +39 3207910162

Francesco Sicchiero | francesco.sicchiero@mirandola.net | +39 366 8759702


pubblicato il 27/11/2018

Immagini
Settori

Lavoro, Comunicazione e giornalismo, Commercio, Economia e finanza, Tecnologia;

iPress s.r.l. | Telefono: +39 0524 57 12 73 | Partita IVA e Codice fiscale: IT02565630346 | email: info@ipresslive.com | website: www.ipresslive.com | PEC: amministrazione@pec.ipresslive.it | Cap. Soc. €10.000,00 i.v. | R.E.A. n. PR 248741 | Cookie & Privacy Policy