ITA  EN

Osservatorio Civic Brands presenta i dati alla quarta edizione della Milano Digital Week

Iabicus
Evento
Mirandola Comunicazione

Condividi i tuoi feedback

Ad un anno dalla nascita, l’Osservatorio Civic Brands
fa il punto sull’impegno sociale delle aziende e brand in Italia 

 

Osservatorio Civic Brands presenta i dati alla quarta edizione della Milano Digital Week  

 

Sostenibilità, purpose e attivismo, le buone pratiche per Brand sostenibili  

 

Milano, 15 marzo 2021 - L’Osservatorio Civic Brand, ospite della quarta edizione della Milano Digital Week 2021, dal tema “Città Equa e Sostenibile”, presenta le principali evidenza emerse dopo un anno di attività sul tema del Civic Brands. Obiettivo dell’Osservatorio è fotografare come il cittadino contemporaneo vede l’impegno sociale delle aziende e brand in Italia, inteso come impatto delle azioni compiute dalle marche per generare cambiamento negli ambiti più diversi: dalla sostenibilità ambientale alla gender equality, dal rispetto delle filiere alle politiche di Diversity & Inclusion. 

“Abbiamo osservato che Il 43% degli intervistati ammira le aziende che si occupano di temi sociali, politici e culturali, anche a costo di dividere l’opinione pubblica; e più di 1 italiano su 3 è fortemente convinto che se una marca o azienda vuole davvero impegnarsi in questi ambiti, debba passare attraverso il coinvolgimento attivo di cittadini e consumatori.” Afferma Andrea Fagnoni – Chief Client Officer Ipsos, continua “infatti quasi la metà degli intervistati sembrerebbe favorevole a partecipare attivamente ad iniziative per promuovere uno stile di vita più sostenibile (48%), piuttosto che cooperare per mantenere il proprio territorio pulito (45%) così come per portare aiuto alle famiglie della propria città o comunità che sono in difficoltà economiche (41%).” 

Obiettivo del lavoro svolto dall’Osservatorio Civic Brands, che ha da poco compiuto un anno, è stato anche quello analizzare il cosiddetto “say-do gap”, ovvero la differenza tra dichiarato da parte delle persone ed effettivo comportamento agito. Comprendere il significato di questo dato è fondamentale, perché si presenta come il principale ostacolo a progetti, iniziative, strategie commerciali, programmi o campagne sviluppate tanto da istituzioni come da aziende, impedendo loro di essere portati a compimento con successo.

“Questi dati sono essenziali per fare comunicazione, perché spesso si abusa di termini e sensazioni in modo inappropriato. Serve un punto zero da cui partire e avere la percezione reale dei cittadini nei confronti dei Brand. Per esempio è significativo che nonostante la fascia d’età 50-65 con il 44% ammiri le aziende che si occupano di temi sociali ci sia, poi, solo un 29% boicotterebbe l’azienda e solo il 26% del totale non comprerebbe un prodotto di un'azienda cha ha pubblicamente preso una posizione non condivisa su un tema ambientale, sociale, culturale o politico” commenta Paolo Iabichino, Direttore Creativo e Scrittore Pubblicitario.

Venerdì 19 marzo, dalle 11.00 alle 12.00 in occasione della MILANO DIGITAL WEEK, la tavola rotonda introdotta da Nicola Neri - CEO Ipsos - sarà l’occasione per commentare quanto emerso insieme agli ospiti di una tavola rotonda.

Oltre ad Ipos e Paolo Iabichino fondatori del progetto, saranno presenti i rappresentanti di realtà attente all’impegno sociale come Marta Pieri Head of Corporate Partnerships Oxfam, Luciano Pirovano Global Sustainable Development Director Bolton Food e Paolo Priolo Fondatore Pienosole, una tavola rotonda.

L’Osservatorio Civic Brands, quindi, si pone l’obiettivo di fare ordine in un settore in cui i temi della sostenibilità, del purpose e dell’attivismo sono all’ordine del giorno.

Per poter accedere all’evento è possibile registrarsi al seguente link o seguire la diretta sui canali Facebook Ipsos, Iabicus e Osservatorio Civic Brands.



****

 

Per maggiori informazioni:

 

Mirandola Comunicazione | www.mirandola.net

Francesco Sicchiero | francesco.sicchiero@mirandola.net | 366 8759702

Rebecca Rossetti | rebecca.rossetti@mirandola.net | 392 0504231


pubblicato il 09/03/2021

Immagini
Settori

Cultura, Giornalismo, Tecnologia;

iPress s.r.l. | Telefono: +39 0524 57 12 73 | Partita IVA e Codice fiscale: IT02565630346 | email: info@ipresslive.com | website: www.ipresslive.com | PEC: amministrazione@pec.ipresslive.it | Cap. Soc. €10.000,00 i.v. | REA: MI-2038021 | Cookie & Privacy Policy