The Spiritual Machine

SPIRITS D'IMPRESA. IL NUOVO CONTEST DI THE SPIRITUAL MACHINE A CACCIA DI IMPRENDITORI

 SPIRITS D’IMPRESA

 IL NUOVO CONTEST DI THE SPIRITUAL MACHINE A CACCIA DI IMPRENDITORI

 

  • Aperte le candidature alla competition “Crea il tuo Spirito”, con un programma di formazione gratuita per ideare nuovi business nel mondo craft spirits che nel 2025 varrà 37 miliardi di dollari.
  • In giuria anche lo chef Giancarlo Morelli che, con The Spiritual Machine, ha prodotto il gin personalizzato “Gian Gin”
  • Al vincitore produzione gratuita di 250 bottiglie di spirits e un business trip a Barcellona alla scoperta dei migliori bar della città

 

(Torino 25 gennaio, 2023)  Crea il tuo spirito, ma anche una nuova opportunità di lavoro e impresa, in un comparto, quello dei craft spirits, che nel 2025 varrà 37 miliardi di dollari (fonte: report Technavio), con una domanda trainata soprattutto dalla Generazione X e dai Millennial. 

Per trasformare il sogno in bottiglia ci vuole quello stesso “spirito” di follia che contraddistingue il team della startup torinese The Spiritual Machine, Matteo Fornaca, Elisa Cravero e Matteo Dispenza. Stay foolish di Steve Jobs applicato al mondo mixology, da apprendere grazie alla competition Crea il Tuo Spirito di The Spiritual Machine, giunta alla sua IV edizione. 

 

Una gara che però non è più solo un contest, perchè da quest’anno si offrirà a tutti i partecipanti un periodo di formazione gratuita per supportare e formare nuovi imprenditori del settore, così da creare veri e propri spirits business sostenibili. 

 

MIXOLOGY, IN ITALIA CRESCE L’INTERESSE VERSO GLI SPIRITS 

In Italia, del resto, il mondo mixology si sta configurando come una tendenza in crescita, con sempre maggiore interesse sia a livello consumer che del mondo business. Un trend confermato dai numeri della startup The Spiritual Machine, con l’azienda che è passata dalle cinquemila bottiglie prodotte nel 2019 alle 80mila del 2022, nonostante l’impatto della pandemia che ha di fatto paralizzato l’intero settore. L’obiettivo è arrivare a un milione entro il 2025 e a cinque milioni nel 2027. 

 

Il mercato sta prendendo il largo, le produzioni artigianali crescono del 22,5% anno su anno (fonte: report Technavio. Previsioni e Analisi 2022-2026). Il premium cresce e vediamo quotidianamente una domanda di formazione, informazione e artigianalità. È un cambiamento molto veloce e penso che l'apice verrà raggiunto nei prossimi quattro anni, perché succederà quello che è successo con la birra, nel senso che pochi e piccoli brand vengono acquisiti dai grandi. Oggi la birra artigianale costituisce il 14% del mercato americano e il fenomeno si sta ripetendo allo stesso modo anche sugli spiriti artigianali”, spiega la Ceo di The Spiritual Machine Elisa Cravero

 

CREA IL TUO SPIRITO E LA TUA “RICETTA D’IMPRESA”. COME PARTECIPARE AL CONTEST 

Per partecipare al contest c’è tempo fino al prossimo 20 febbraioLe iscrizioni possono essere inviate registrandosi sul nuovo sito della competition. Le applicazioni sono aperte a professionisti del settore beverage, a gestori di attività Ho.Re.Ca, a imprenditori o aspiranti tali. Il numero massimo di partecipanti al contest è 100 ricette. Se questo numero sarà raggiunto prima di quella data, le candidature saranno chiuse. Tutti i candidati avranno a disposizione lezioni di formazione erogate in modalità online tramite webinar tra febbraio e marzo, inoltre tramite un sistema di gamification saranno donati punti “bottiglia” a chi seguirà tutte le lezioni in tempo e svolgerà le attività extra proposte da The Spiritual Machine. Un percorso dove acquisire le basi fondamentali per conoscere e padroneggiare l’intero business: prodotto, distribuzione, comunicazione e finanza. Durante tutta questa fase i partecipanti potranno usufruire di servizi di consulenza one to one con i  partner/consulenti di The Spiritual Machine per progredire con il proprio progetto e approfittare del supporto dei massimi esperti in ogni campo d’interesse.

 

Un percorso dove acquisire le basi fondamentali per conoscere e padroneggiare l’intero business: prodotto, distribuzione, comunicazione e finanza. Durante tutta questa fase i partecipanti potranno usufruire di servizi di consulenza one to one con i  partner/consulenti di The Spiritual Machine per progredire con il proprio progetto e approfittare del supporto dei massimi esperti in ogni campo d’interesse. 

 

La tua missione per vincere la competition - spiega il Founder della startup Matteo Fornaca - sarà quella di sconvolgerci e sconvolgere il mercato degli spirits. Non siamo alla ricerca dell’ordinario, siamo alla ricerca dello straordinario, dell’insolito, del prodigio. Metteremo a tua disposizione tutti gli strumenti necessari per creare un prodotto e un business di altissima categoria, pronto ad essere lanciato sul mercato”.

 

Infatti, alle fine del periodo di formazione tutti i partecipanti arriveranno alla definizione del proprio spirito. 

A tutti coloro che vorranno mettersi in gioco si aprirà poi la possibilità di partecipare ad una vera e propria campagna di crowdfunding per la validazione sul mercato del proprio spirito con il supporto di investitori del settore e il team di The Spiritual Machine, altrimenti potranno immediatamente avviare la produzione con la startup  partendo dalla base di bottiglie che hanno già guadagnato grazie alle varie attività durante il periodo di formazione. 

Il team interno di The Spiritual Machine selezionerà i migliori cinque partecipanti che hanno ultimato al meglio tutte le attività del periodo formativo e li porterà in finale. 

 

IN GIURIA LO CHEF MORELLI 

La finale si svolgerà davanti alla giuria e agli investitori, in un grande evento pitch dei nuovi spirits a fine giugno. Tra i giurati Giancarlo Morelli, lo chef che con The Spiritual Machine ha già prodotto il Gian Gin, un gin dalle note agrumate e floreali, frutto di un lungo studio sulla ricetta e di una meticolosa ricerca, condotta insieme al team della startup torinese. 

 

Il premio per il vincitore prevede  la produzione gratuita di minimo 250 bottiglie del proprio spirito, il supporto esecutivo da parte di The Spiritual Machine e dei partner per il lancio sul mercato del nuovo spirit business (business launch starter pack) e un business trip a Barcellona con il team di The Spiritual Machine alla scoperta dei migliori bar della città. Inoltre ogni singolo investitore che parteciperà ai pitch potrà decidere in autonomia se investire su uno o più spirits pubblicamente o privatamente.

 

"Nel mondo degli spirits - conclude Fornaca - oggi ci sono enormi opportunità di innovazione e una domanda crescente di novità che, non sempre si riescono a cogliere pienamente. Quello che noi stiamo attuando è  davvero un cambiamento da un modello nel quale ci sono pochi produttori e miliardi di consumatori, a uno scenario nel quale potenzialmente, nel 2030, ogni bar, ogni ristorante stellato avrà i propri prodotti. È la grande rivoluzione degli spirits".



Al seguente link, le informazioni e le iscrizioni al contest

 

_________________________________________

Ufficio Stampa THE SPIRITUAL MACHINE  - Mirandola Comunicazione

Antonella Maia - antonella.maia@mirandola.net +39 349. 4757783

Erika Alberici - erika.alberici@mirandola.net +39 329. 4858838

Caricato il 25/01/2023

Condividi

Immagini