Stripe semplifica la supply chain con Maersk

Stripe semplifica la supply chain con Maersk

Stripe semplifica la supply chain con Maersk 

Il gigante della logistica globale sfrutta la nuova tecnologia per facilitare le spedizioni in tutto il mondo

 

Gli iconici container marittimi in acciaio ondulato di Maersk sono conosciuti in tutto il mondo, accatastati in cima a navi mercantili, impilati nei porti e trainati da rimorchi per trattori durante il loro viaggio da un'estremità all'altra della supply chain. 

La stessa Maersk ha percorso un viaggio. Il gigante della logistica è stato fondato nel 1905 a Svendborg, in Danimarca, dal capitano Peter Mærsk Møller e, nel corso del XX secolo, è cresciuto fino a diventare una delle società quotate in Borsa più rilevanti al mondo. Oggi, la sua vasta rete logistica copre 130 Paesi e sposta ogni anno merci del valore di decine di miliardi di dollari in tutto il globo.

Maersk è, ancora oggi, una realtà di successo grazie alla sua apertura al cambiamento. Il mondo moderno si è discostato dal contesto in cui l’azienda danese ha cominciato ad operare e, più in generale, il settore della logistica è stato lento ad adattarsi. Tuttavia, in un momento in cui molti operatori logistici lavorano ancora su carta, comunicano via fax ed effettuano transazioni in contanti, Maersk ha modernizzato la sua infrastruttura economica. E lo ha fatto, in parte, con l'aiuto di Stripe.

Il boom delle spedizioni

Ogni giorno, 85 milioni di pacchi e documenti vengono consegnati a livello globale e ben l'80% del volume totale degli scambi avviene via mare. Di fronte a un carico di lavoro così grande (e in aumento), due terzi delle società di logistica riconoscono di dover ancora trasformare le proprie operazioni per stare al passo con i tempi. Tuttavia, Maersk ha ben presto riconosciuto la necessità di rinnovare la propria infrastruttura.

“Abbiamo iniziato questo viaggio alcuni anni fa, perché sapevamo che questo era il futuro e volevamo modernizzarci per offrire un servizio migliore ai nostri clienti. Abbiamo reso più semplice per le persone spedire e tracciare i propri ordini da un capo all'altro del mondo, tramite un semplice click", ha affermato Navneet Kapoor, Chief Technology and Information Officer di Maersk.

Come parte integrante della propria strategia di modernizzazione, Maersk aveva la necessità di trovare il partner giusto per sostenere un elemento cruciale delle sue operazioni: i pagamenti internazionali. L'attività globale dell'azienda è intrinsecamente complessa, con requisiti bancari, valute e metodi di pagamento più utilizzati che variano da regione a regione. Un unico metodo uguale per tutti non avrebbe funzionato, motivo per cui Maersk si è rivolta a Stripe.

"Sapevamo che i clienti volessero collaborare con noi quando volevano e da dove volevano", ha affermato Kapoor. “La creazione di un sistema di pagamento che consentisse questa flessibilità è stato un tassello essenziale del puzzle. Abbiamo capito che Stripe era dotata di un'infrastruttura moderna all’altezza: si è rivelato il partner giusto per aiutarci a raggiungere questo obiettivo".

Un partner di fiducia

Prima di collaborare con Stripe, le operazioni di pagamento di Maersk erano frammentate su più fornitori: uno per la tokenizzazione, un altro per l'elaborazione dei pagamenti e un terzo per la gestione dell'autenticazione di sicurezza. Destreggiarsi tra diverse soluzioni non sempre interoperabili causava inutili inconvenienti in un contesto già complicato.

Con Stripe, Maersk ha combinato questi sistemi disparati in un unico portale di pagamenti agile. I clienti sono ora in grado di effettuare transazioni senza problemi attraverso una dashboard intuitiva capace di supportare metodi di pagamento che, in precedenza, Maersk non era in grado di accettare, come le carte di credito. Il portale varia, inoltre, anche a seconda dei requisiti bancari locali e offre ai clienti internazionali punti vendita localizzati.

“La definizione dei metodi di pagamento preferiti a livello locale è essenziale per andare incontro alle esigenze dei nostri clienti. Fin dall'inizio e nei momenti più cruciali, Stripe ci ha supportato per garantire che la nostra infrastruttura funzionasse perfettamente su più mercati", ha affermato Kapoor. "Questo approccio diventerà sempre più importante nell’ottica di espandere e consolidare la nostra posizione di leader mondiale nella logistica".

*****

A proposito di Stripe

Stripe è una piattaforma di infrastruttura finanziaria per le aziende. Milioni di realtà, dalle più grandi imprese del mondo alle startup più ambiziose, utilizzano Stripe per accettare pagamenti, aumentare i propri ricavi e sviluppare nuove opportunità di business. Con sedi a San Francisco e Dublino, l'azienda ha come obiettivo aumentare il PIL di Internet.

Ufficio Stampa 

Mirandola Comunicazione

Daniele Gatti

daniele@ipresslive.com

(+39) 3938108869

Skype: daniele.gatti_1

Francesco Giro

francesco.giro@mirandola.net

(+39) 3494122999

Pubblicato il 05/05/2022

Condividi

Brand

Ufficio stampa

Immagini

Settori

  • Logistica
  • Pagamenti TECH
© iPress S.r.l. | P.IVA IT02565630346 | Cap. Soc. €10.000,00 i.v. | R.E.A. n. PR-248741 | Cookie & Privacy Policy