Stripe introduce i pagamenti in criptovalute

Stripe introduce i pagamenti in criptovalute

Stripe introduce i pagamenti in criptovalute

Le aziende possono ora utilizzare Stripe per inviare pagamenti in criptovaluta a venditori, liberi professionisti, content creator e fornitori di servizi in tutto il mondo.

Twitter ha scelto Stripe per consentire ai suoi creator di ricevere pagamenti in criptovalute, a partire dalla USD Coin. 

 

San Francisco e Dublino, 21 aprile 2022 - Stripe, azienda tecnologica globale che costruisce infrastrutture per l’economia di Internet, ha annunciato oggi che le aziende che utilizzano le piattaforme e i marketplace abilitati da Stripe possono ora inviare pagamenti a venditori, liberi professionisti, content creator e fornitori di servizi in tutto il mondo utilizzando le criptovalute. Inizialmente, i pagamenti saranno disponibili utilizzando esclusivamente USD Coin (USDC), una stablecoin ancorata al dollaro americano.

Utilizzando i pagamenti in criptovalute di Stripe, importanti aziende come Twitter possono ora far scegliere ai loro creator in che modalità ricevere i loro compensi: se tramite moneta fiat o tramite bitcoin. Twitter utilizzerà questa funzione per pagare i guadagni provenienti da

Ticketed Spaces e Super Follows. Questa opzione, al momento, sarà offerta ai soli content creator statunitensi su Twitter.

“Twitter è il luogo in cui le persone commentano ciò che accade intorno a loro. Il nostro obiettivo è aiutare i creator che guidano queste conversazioni a guadagnare denaro e a entrare in contatto con il loro pubblico, in modi sempre nuovi. Siamo entusiasti di iniziare a offrire pagamenti anche in criptovalute tramite Stripe: questo darà ai creator più scelta su come essere pagati", ha affermato Esther Crawford, product lead per i content creator di Twitter.

Come funziona

Negli ultimi 10 anni, Stripe ha semplificato notevolmente l'esperienza globale dei pagamenti per piattaforme online e marketplace. Grazie a Stripe Connect, per esempio, le aziende possono programmare i pagamenti in oltre 70 Paesi nella valuta locale.

Con l'aggiunta dei pagamenti in bitcoin, le piattaforme che utilizzano Stripe Connect possono ora partecipare all'economia del Web3 senza dover acquistare e depositare criptovalute. Inoltre, queste piattaforme possono rapidamente pagare gli utenti presenti in un numero ancora maggiore di Paesi e migliorare i propri servizi destinati ai diversi content creator che già preferiscono le criptovalute rispetto ai tradizionali metodi di pagamento.

Stripe inizialmente supporterà i pagamenti in USDC nei portafogli compatibili con il network Polygon, anche se ha già previsto un ampliamento di criptovalute e reti blockchain entro la fine del 2022. L’USDC è una stablecoin con garanzia fiat costruita da Centre, un consorzio fondato da Circle e Coinbase. Le piattaforme e i loro utenti possono monitorare e gestire i pagamenti in criptovalute insieme ad altri pagamenti nella dashboard di Stripe.

“Rendere il commercio sempre più globale è uno dei modi migliori per perseguire la nostra mission: aumentare il PIL di Internet. Poiché i protocolli crittografici sono globali per definizione, essi rappresentano un vettore naturale per rendere questo possibile. Con i pagamenti tramite criptovalute, le piattaforme che utilizzano Stripe possono inviare denaro istantaneamente a destinatari verificati in praticamente qualsiasi parte del mondo", ha affermato Will Gaybrick, chief product officer di Stripe.

Maggiori informazioni sono disponibili a questo sito: stripe.com/crypto

*****

Stripe è una società tecnologica che costruisce infrastrutture per l’economia Internet. Aziende di ogni dimensione, dalle startup alle società quotate in Borsa, utilizzano il software di Stripe per accettare pagamenti e gestire le proprie attività online. 

Fondata nel 2011 e con sede a San Francisco e Dublino, Stripe impiega 3.000 dipendenti su 14 sedi in tutto il mondo. La società gestisce centinaia di miliardi di transazioni per milioni di aziende a livello globale, tra cui alcune delle aziende più importanti del mondo (come Amazon, Google, Facebook, Shopify, Zoom, Slack e Salesforce).

Ufficio Stampa 

Mirandola Comunicazione

Daniele Gatti

daniele@ipresslive.com

(+39) 3938108869

Skype: daniele.gatti_1

Francesco Giro

francesco.giro@mirandola.net

(+39) 3494122999

Pubblicato il 21/04/2022

Condividi

Brand

Ufficio stampa

Immagini

Settori

  • Pagamenti TECH
© iPress S.r.l. | P.IVA IT02565630346 | Cap. Soc. €10.000,00 i.v. | R.E.A. n. PR-248741 | Cookie & Privacy Policy