Stripe, Alphabet, Shopify, Meta e McKinsey lanciano un Advance Market Commitment (AMC) per l'acquisto di 925 milioni di dollari in rimozione della CO2 entro il 2030

Stripe, Alphabet, Shopify, Meta e McKinsey lanciano un Advance Market Commitment (AMC) per l'acquisto di 925 milioni di dollari in rimozione della CO2 entro il 2030

Stripe, Alphabet, Shopify, Meta e McKinsey lanciano un Advance Market Commitment (AMC) per l'acquisto di 925 milioni di dollari in rimozione della CO2 entro il 2030

Frontier rappresenta un impegno di nove anni per accelerare lo sviluppo di tecnologie di rimozione permanente dell’anidride carbonica dall'atmosfera.

Gli AMC sono stati originariamente pensati per lo sviluppo dei vaccini; è la prima volta che questo modello viene applicato alla rimozione della CO2 su larga scala.

San Francisco, 12 aprile 2022 - Stripe, Alphabet, Shopify, Meta e McKinsey Sustainability hanno annunciato il lancio di Frontier, un Advance Market Commitment (AMC) per accelerare lo sviluppo di tecnologie per la rimozione permanente dell’anidride carbonica dall’atmosfera. Le società fondatrici prevedono di impegnare 925 milioni di dollari nei prossimi nove anni per acquistare la rimozione permanente della Co2 da fornitori che costruiranno soluzioni innovative a tale scopo.

Frontier ha lo scopo di far comprendere a ricercatori, imprenditori e investitori che esiste un florido mercato inerente alla rimozione permanente dell’anidride carbonica dall’atmosfera. Il modello AMC è stato sperimentato con successo dieci anni fa per accelerare lo sviluppo di vaccini antipneumococcici per i Paesi a basso reddito, contribuendo a salvare circa 700.000 vite. Questa è la prima volta che tale modello viene applicato alla rimozione dell’anidride carbonica su larga scala.

Una riduzione radicale delle emissioni di CO2 sarà essenziale per evitare gli effetti più nefasti prodotti dal cambiamento climatico in atto. Tuttavia, recenti rapporti del Gruppo Intergovernativo sui Cambiamenti Climatici (IPCC) chiariscono che attualmente non esiste un modo per mantenere l'aumento della temperatura globale entro 1,5 °C senza rimuovere permanentemente miliardi di tonnellate di anidride carbonica già presenti nell'atmosfera e nell'oceano.

La tecnologia di rimozione dell’anidride carbonica ha fatto già progressi significativi, ma non ancora sufficienti per raggiungere le dimensioni richieste. Nel 2021, meno di 10.000 tonnellate di anidride carbonica sono state rimosse permanentemente dall'atmosfera attraverso questo tipo di tecnologie. I modelli forniti dal Gruppo Intergovernativo sui Cambiamenti Climatici richiedono una media di circa 6 miliardi di tonnellate di Co2 rimosse entro il 2050 per raggiungere l'obiettivo di 1,5 °C. Il Frontier AMC, quindi, è progettato per dare a tutto il settore la sicurezza necessaria a iniziare a costruire oggi (e a farlo con urgenza).

Come funziona Frontier

Frontier conduce la due diligence e facilita gli acquisti di rimozione dell’anidride carbonica per conto degli acquirenti in due differenti modalità:

  • per i fornitori di rimozione della CO2 in fase iniziale che sperimentano nuove tecnologie, gli acquirenti stipulano accordi di pre acquisto a basso volume;
  • per i fornitori in fase di crescita, invece, Frontier facilita gli accordi di “Off-take” tra singoli acquirenti e fornitori. Questi accordi promettono di acquistare future tonnellate di CO2 se e quando verranno consegnate, consentendo ai fornitori di assicurarsi finanziamenti per far scalare i rispettivi modelli. Quando le tonnellate di CO2 vengono infine sottratte all’atmosfera, le società di rimozione dell’anidride carbonica vengono pagate e nuove tonnellate di rimozione vengono rimesse sul mercato per gli acquirenti.

Frontier identificherà le tecnologie con il maggiore potenziale a lungo termine e le aiuterà a scalare sia attraverso gli acquisti, che a un percorso di consulenza e supporto continuo. L’obiettivo è quello di fare accelerare le tecnologie che soddisfano criteri specifici, tra cui:

  • stabilità: in grado di immagazzinare CO2 in modo permanente (superiore ai 1000 anni);
  • impronta fisica: sfruttamento di depositi di carbonio meno impattanti sui terreni coltivabili;
  • costo: presenza di un modello di costo competitivo su larga scala (inferiore ai 100 dollari per tonnellata);
  • portata: presenza di un percorso di sviluppo che consenta di diventare un pezzo rilevante nel portafoglio di soluzioni per la rimozione della CO2 (>0,5 GigaTon/anno);
  • giustizia ambientale: garanzia di risultati significativi in materia di giustizia ambientale attraverso un solido processo incentrato sull'impegno pubblico locale.

Pur essendo una consociata interamente controllata da Stripe, Frontier sarà anche finanziata dalle decine di migliaia di aziende che acquistano la rimozione dell’anidride carbonica tramite Stripe Climate. Ciò renderà Frontier la più grande coalizione mondiale di acquirenti di rimozione permanente della CO2 per finanziamento e adesione.

Nan Ransohoff, Head of Climate di Stripe: "Con Frontier vogliamo far comprendere a imprenditori, ricercatori e investitori che c’è una forte domanda per il mercato della rimozione permanente dell’anidride carbonica: costruisci e noi compreremo”.

Kate Brandt, Chief Sustainability Officer di Google: "In Alphabet, grazie alla lunga esperienza nel campo della promozione di nuove soluzioni climatiche, sappiamo bene che la domanda precoce può stimolare l'innovazione e abbassare il prezzo. Ecco perché ci stiamo unendo a questa entusiasmante coalizione di leader climatici, che vedono insieme la promessa di nuove tecnologie di rimozione dell’anidride carbonica e il potere di inviare un chiaro segnale di domanda al mercato”.

Stacy Kauk, Head of Sustainability di Shopify: "??Il messaggio di Shopify è stato forte e chiaro sin da quando abbiamo lanciato il nostro Fondo di Sostenibilità nel 2019: unisciti a noi. Il cambiamento climatico può essere risolto solo se ci uniamo, ed è quello che stiamo facendo tramite questo Advance Market Commitment. Il nostro segnale combinato di domanda, attraverso Frontier, è esattamente ciò di cui il mercato della rimozione dell’anidride carbonica ha bisogno per fare il passo successivo".

Peter Freed, Head of Energy Strategy di Meta: “Ci impegniamo a raggiungere zero emissioni nette entro il 2030 attraverso nuove partnership e soluzioni innovative nella riduzione delle emissioni e nella rimozione dell’anidride carbonica. Frontier è un passo importante per aiutare ad accelerare lo sviluppo e l'adozione di queste tecnologie per un mondo più sostenibile".

Dickon Pinner, Senior Partner e Co-leader di McKinsey Sustainability: “Raggiungere emissioni zero nette è la chiave per costruire la resilienza ambientale e per realizzare un futuro capace di offrire una crescita sostenibile e inclusiva. Le rimozioni di anidride carbonica hanno un ruolo essenziale. La nostra ricerca mostra che la quantità di rimozione di CO2 necessaria entro il 2025 per limitare il surriscaldamento entro gli 1,5°C previsti dall'IPCC sarà una sfida persa per l'80% dell’obiettivo sulla base dell'attuale pipeline di progetti. Frontier svolgerà un ruolo di catalizzatore nel consentire la fornitura di rimozioni di anidride carbonica di alta qualità".

Peter Reinhardt, CEO e co-fondatore di Charm Industrial: “I clienti sono fondamentali per fare scalare qualsiasi tipo di attività; fino a poco tempo fa, però, ce ne sono stati pochi per quella di rimozione dell’anidride carbonica. Questo impegno è un segnale importante per ciò che stiamo costruendo in Charm. Ciò semplifica la scalabilità, la raccolta di fondi e, soprattutto, la riduzione dei costi".

Susan Athey, professoressa di Economia alla Stanford GSB: “L'AMC per i vaccini antipneumococcici ha salvato quasi un milione di vite creando certezza sulla domanda futura e accelerando lo sviluppo. Frontier può svolgere un ruolo simile: far ripartire gli investimenti nella rimozione dell’anidride carbonica dando agli imprenditori e agli investitori fiducia nel ritorno sui loro investimenti".

I Founder

Stripe: Stripe ha annunciato il suo piano per iniziare ad acquistare la rimozione della CO2 nell'agosto 2019, con un impegno iniziale di 1 milione di dollari. Oggi, decine di migliaia di utenti di Stripe indirizzano una frazione delle loro entrate all'acquisto di rimozione dell’anidride carbonica tramite Stripe Climate. Insieme, Stripe e i suoi utenti hanno impegnato 15 milioni di dollari per l'acquisto di CO2 rimossa da 14 startup di questo ambito, tra Nord America, Europa e Medio Oriente.

Alphabet: Google ha una lunga storia di leadership nelle azioni per il clima a livello aziendale. Nel 2007 è stata la prima grande azienda a ottenere la Carbon Neutrality per le sue operazioni e nel 2017 è stata la prima grande azienda a abbinare il 100% del proprio consumo di elettricità all’utilizzo di energie rinnovabili. Ora, Alphabet (la società madre di Google) punta a raggiungere zero emissioni nette nelle sue operazioni e nella catena del valore entro il 2030. Lo farà riducendo la maggior parte delle sue emissioni e tramite soluzioni basate sulla tecnologia per la rimozione dell’anidride carbonica dall’atmosfera.

Shopify: Shopify ha lanciato il suo Fondo di sostenibilità nel 2019 per accelerare le soluzioni di rimozione dell’anidride carbonica. Da quando ha istituito il fondo, Shopify ha impegnato 32 milioni di dollari in 22 società imprenditoriali orientate alla tecnologia ed è uno dei maggiori acquirenti aziendali di rimozione della CO2a lungo termine a livello globale, con 39.380 tonnellate acquistate fino ad oggi. Inoltre, Shopify è un'azienda a emissioni zero, così come la sua piattaforma. I data center, i posti di lavoro e gli uffici domestici dei dipendenti sono alimentati al 100% da energia rinnovabile. Shopify fornisce anche compensazioni di anidride carbonica verificate per affrontare le emissioni legate ai viaggi, che sono 5 volte la loro impronta operativa. Tutte le attività basate su Shopify possono neutralizzare automaticamente le proprie emissioni di spedizione tramite l’app per la rimozione della CO2 e ogni volta che un cliente effettua un ordine utilizzando Shop Pay, Shopify finanzia la rimozione dell’anidride carbonica per contrastare l'impatto sul pianeta senza costi aggiuntivi.

Meta: Meta riconosce l'urgenza del cambiamento climatico e da oltre 10 anni continua a lavorare per ridurre al minimo il suo impatto sull'ambiente. Dal 2020, le operazioni globali di Meta sono state supportate al 100% da energia rinnovabile, raggiungendo emissioni nette di gas serra pari a zero, mentre le sue emissioni operative sono state ridotte del 94% rispetto al 2017. Insieme ai nuovi obiettivi per raggiungere le emissioni nette zero entro il 2030, Meta si impegna a collaborare con altri attori per aiutare a sviluppare nuove soluzioni in grado di ridurre le emissioni di gas serra e rimuovere la CO2 dall'atmosfera. Ciò include il supporto al ripristino di foreste e prati, nonché soluzioni ingegnerizzate per la rimozione dell’anidride carbonica come la cattura diretta dall'aria.

McKinsey Sustainability: McKinsey Sustainability è la piattaforma di servizio clienti dell'azienda con l'obiettivo di aiutare tutti i settori industriali a trasformarsi per raggiungere lo zero netto entro il 2050 e dimezzare le emissioni di CO2 entro il 2030. McKinsey cerca di essere il principale partner e consulente per i clienti dell'azienda, dalla sala del consiglio di amministrazione alla sala macchine, su temi quali sostenibilità, resilienza climatica, transizione energetica e ambiente, sociale e governance (ESG); utilizzando leadership di pensiero, strumenti e soluzioni innovative, esperti di alto livello e un vivace ecosistema di associazioni di settore e partnership per guidare l’ondata di innovazione e crescita economica in grado di salvaguardare il nostro pianeta e promuovere la sostenibilità.

*****

Ufficio Stampa Stripe

Mirandola Comunicazione

Daniele Gatti

daniele@ipresslive.com

(+39) 3938108869

Skype: daniele.gatti_1

Francesco Giro

francesco.giro@mirandola.net

(+39) 3494122999

Pubblicato il 12/04/2022

Condividi

Brand

Ufficio stampa

Immagini

Settori

  • Ambiente e natura
  • Tecnologia
© iPress S.r.l. | P.IVA IT02565630346 | Cap. Soc. €10.000,00 i.v. | R.E.A. n. PR-248741 | Cookie & Privacy Policy