La visione dei relatori dell’evento di Netcomm "Lo Sviluppo della Marketplace Economy"

La visione dei relatori dell’evento di Netcomm "Lo Sviluppo della Marketplace Economy"

La visione dei relatori dell’evento di Netcomm

Lo Sviluppo della Marketplace Economy 18/11/2021

DOMANDA: perché i marketplace e il modello marketplace hanno così tanto successo?

 Ilaria Zanelotti, Director of Marketplace di Amazon in Italia         

"Perché i consumatori sono sempre più multicanale (l'88% degli italiani over 14) e anche le piccole e medie imprese possono aumentare la loro competitività grazie al canale eCommerce, che è loro alleato." 

 

Cyril Ninnemann, CEO – bonprix Italia         

“Platforms are a great way for brands to increase their reach and brand consideration while at the same time becoming less dependent on the marketing ecosystems of google and facebook. Managing the connection to this additional channel in an efficient way is the core challenge – both from the brand and platform perspective.”

 

Maurizio Cortese, CEO – Intesa Sanpaolo Smart Care        

“Dal 5 luglio 1994, giorno in cui nacque Amazon, i marketplace hanno rivoluzionato la nostra esperienza di consultazione e di consumo digitale, rendendola veloce, semplice e gratificante. E’ impossibile tornare indietro, è solo possibile raccogliere la sfida per fare meglio.”

 

Martina Colandrea, B2C Commercial Director Italia – eBay           

“Il modello marketplace, come quello di eBay, è vincente perchè abilita il business delle piccole e medie imprese, permettendo loro di aprirsi ad un bacino di utenti potenzialmente globale.”

  

Luca Curtarelli, Country Manager Italy & Spain – Alibaba.com    

“Anno su anno, i buyer che su Alibaba.com cercano italianità sono aumentati del 250%, i prodotti italiani venduti sono cresciuti del 107%. I dati raccontano il successo dei marketplace.”

 

Fabio Meregalli, E-commerce Leader – Decathlon 

“Il mondo sta cambiando, l'uomo sta cambiando, i modelli di business stanno cambiando. Quali sono i punti fermi in questo quadro di incertezza per i retailer?  Garantire un'esperienza all'altezza delle aspettative crescenti, adottare tecnologie nuove e velocemente scalabili, competere con un'offerta sempre più ampia di prodotti e servizi. I marketplace sono la risposta a questi punti fermi.”

 

Luca Cassina, Executive Vice President Customer Success EMEA – Mirakl

“I marketplace enterprise sono il principale driver della rapida crescita registrata sul canale eCommerce. Nel 2020, i marketplace online hanno ospitato il 62% di tutte le transazioni online, per un totale di 2,67 trilioni di dollari a livello globale.”

 

Marcos Aguiar, Managing Director and Senior Partner – BCG São Paulo  

“Since marketplaces depend on well-functioning networks of buyers, sellers, and various other parties, the trust of customers and partners becomes as crucial to a marketplace’s success as ensuring product or service quality. When there’s no trust, or if the level of trust falls in a marketplace, participants are less likely to cooperate, and their interactions become less fluid. Successful marketplaces purposefully design trust into their platforms from the outset catalyzing greater cooperation among participants, accelerating network effects, and consequently enabling the marketplace to achieve a competitive advantage by scaling faster than competitors.”

 

Andrea Degl'Innocenti, Country Manager Italy – ManoMano

“Perché è un acceleratore di mercato: in una fase di esplosione dell'ecommerce, il marketplace funziona da intermediario permettendo alle aziende di esternalizzare competenze in acquisizione, UX e logistiche altrimenti troppo costose.”       

 

Alessandro Bruzzi, Chief Product Officer di Treatwell        

“I marketplace, nel campo dei servizi, hanno così tanto successo perché non solo riescono a superare il problema della enorme frammentazione del mercato, ma sono anche uno strumento incredibile di digitalizzazione. Quando infatti si aggrega un’offerta di servizi molto frammentata, quei servizi diventano più accessibili dal punto di vista dell’utente, la cui esperienza migliora drasticamente. Le economie di scala rendono inoltre sostenibile l’adozione di tecnologie avanzate: i servizi digitali e i software di gestione ora disponibili rivoluzionano nel profondo anche l’offerta.”

 

Silvia Elia, Legal Advisor Public Affairs – Netcomm

“I fattori che hanno contribuito all'affermazione dei modelli a piattaforma sono molteplici. Tra questi un ruolo centrale è assunto tecnologie dell’informazione e della comunicazione che hanno permesso alle piattaforme di creare connessioni e relazioni tra le persone, le aziende e più in generale tra gli utenti, scambiando valore su scala globale e, naturalmente, di organizzare e ottimizzare le risorse che difficilmente sarebbero disponibili. Unitamente a tali aspetti un ruolo centrale è assunto dai dati. L’affermarsi di processi basati su Big Data e algoritmi ha permesso in poco tempo uno straordinario sviluppo dei mercati digitali e dei modelli di business sempre più basati sulla personalizzazione dell’offerta determinando il cambio di paradigma da vendita di beni a offerta di servizi. Tali fattori, dati e tecnologie, hanno assunto un ruolo centrale e determinante nell'economia di Piattaforma anche sotto il profilo regolatorio e sono al centro delle riflessioni del legislatore europeo e nazionale e delle Autorità. Fermo restando il quadro normativo in materia di trattamento dei dati personali, il legislatore europeo, e in particolare la Commissione Europea, sono impegnati da tempo nella definizione di un quadro normativo coerente che possa coniugare innovazione tecnologica, regolamentazione dei fenomeni e tutela dei diritti.  Si pensi ad esempio al Regolamento 1150/2019 che disciplina il rapporto tra Piattaforme e utenti commerciali, al pacchetto di proposte recentemente presentato dalla Commissione Europea per la Governance dei dati (DGA) oltre alle proposte di Regolamentazione dei Servizi Digitali (DSA) e dei Mercati Digitali (DMA). Sotto questo profilo, inoltre, particolare interesse assume la Direttiva 770/2019 sui Contratti di fornitura di contenuto digitale, la quale è intervenuta sul valore del dato personale nell'ambito della relazione tra utente e piattaforma, con particolare riguardo all'acquisto di contenuti e di servizi digitali; la direttiva è stata recepita recentemente nel nostro ordinamento determinando l’introduzione di nuove norme nel Codice del Consumo.”

 

Giacomo Trovato, Country Manager Italy and South-East Europe – Airbnb

“I marketplace hanno successo nella misura in cui contribuiscono al successo di tanti soggetti indipendenti che vogliono acquistare o vendere. E per farlo devono aiutarli a fare le scelte giuste, supportarli nei problemi che possono avere e creare un ecosistema che generi fiducia tra tutte le parti coinvolte.”

Pubblicato il 18/11/2021

Condividi

Brand

Ufficio stampa

Immagini

Settori

  • Commercio
  • Economia e finanza
  • Lavoro
  • Tecnologia
© iPress S.r.l. | P.IVA IT02565630346 | Cap. Soc. €10.000,00 i.v. | R.E.A. n. PR-248741 | Cookie & Privacy Policy