Digitalizzazione e telemedicina - Position paper Netcomm

Digitalizzazione e telemedicina - Position paper Netcomm

Digitalizzazione e telemedicina – Nota Netcomm

 

Chi siamo

Netcomm, Consorzio del Commercio Digitale Italiano, è un punto di riferimento in materia di e-commercee retail digitale nel panorama nazionale e internazionale. Dal 2005 riunisce oltre 400 aziende composte da società internazionali e piccole-medie realtà di eccellenza, al fine di promuovere lo sviluppo dell’e- commerce e dell’evoluzione digitale delle imprese operanti anche nel settore Life Sciences.

Netcomm promuove inoltre periodicamente studi e ricerche sul commercio digitale e discussioni in ambiti specifici in seno a dei Gruppi di Lavoro che riuniscono e mettono in relazione professionisti dei diversi settori. Tra questi, il Gruppo “Digital Health & Pharma” - formato dall’Istituto Clinico Humanitas, MSD e Medtronic - ha raccolto proposte puntuali e spunti di riflessione in materia di sanità digitale.



Telemedicina

La pandemia ha accelerato la necessità di ricorrere a soluzioni digitali per il follow-up dei pazienti o la presa in carico da remoto. Da qui è nata l’esigenza di introdurre soluzioni assistenziali innovative per poter offrire loro servizi sanitari domiciliari, di prossimità e ospedalieri integrati e di qualità.

Al fine di predisporre un sistema sanitario regionale in grado di valorizzare gli investimenti in telemedicina attualmente previsti dal PNRR relativi l’ammodernamento del parco tecnologico e digitale ospedaliero, la riorganizzazione dell’assistenza domiciliare e la formazione del personale sanitario, appare opportuno:

Governance dell’innovazione – definire le prestazioni di telemedicina in linea con le attuali possibilità tecnologiche in campo e-health, così da garantire ai cittadini di accedere alle migliori cure disponibili;

Governance del personale sanitario – garantire al personale sanitario una adeguata suddivisione del tempo dedicato all’attività ambulatoriale in presenza e da remoto, definendo al contempo i requisiti relativi alla erogabilità della prestazione anche al di fuori della sede fisica accreditata;

Governance del sistema - individuare standard nazionali chiari e vincolanti per l'accreditamento degli strumenti utilizzabili per i servizi di telemedicina, semplificando la possibilità di servirsi di piattaforme già esistenti (come il Fascicolo Sanitario Elettronico) le cui potenzialità cliniche e di ricerca - ad oggi - non vengono messe pienamente al servizio del paziente le potenzialità cliniche e di ricerca.

Pubblicato il 09/11/2021

Condividi

Brand

Ufficio stampa

Immagini

Settori

  • Commercio
  • Cronaca
  • Economia e finanza
  • Medicina
  • Politica
  • Pubblica Amministrazione
  • Società
© iPress S.r.l. | P.IVA IT02565630346 | Cap. Soc. €10.000,00 i.v. | R.E.A. n. PR-248741 | Cookie & Privacy Policy