ITA  EN

Intervento AIGAE al convegno nazionale di Legambiente "I Parchi e le aree protette alla prova del cambiamento" - 20 novembre 2015 Pescara

AIGAE
S.O.S. Graphics srl

Condividi i tuoi feedback

SALUTI.

Buongiorno a tutti mi chiamo Salvatore Costantini, sono un consigliere nazionale dell’AIGAE, Associazione Italiana Guide Ambientali Escursionistiche, nonché coordinatore della Regione Abruzzo

Porto i saluti del nostro Presidente Dott. Stefano Spinetti che non è potuto essere qui oggi per impegni di lavoro all’estero.

Ringrazio Legambiente per averci invitato a questo importante convegno.

COS’E’ L’AIGAE.

Per chi non la conosce, l’AIGAE, Associazione Italiana Guide Ambientali Escursionistiche, è nata nel 1992.
Attualmente è la più grande Associazione Professionale Italiana, nonché l’unica a livello nazionale, che riunisce chi per professione accompagna in natura, illustrando le caratteristiche ambientali culturali di parchi e aree protette, raccontando e spiegando la natura.

Dal 2014 AIGAE è iscritta, ex L. 4/2013, nell’elenco ricognitivo del MISE (Ministero dello Sviluppo Economico) quale Associazione Professionale di rappresentanza delle Guide Ambientali Escursionistiche.
L’inserimento a questo elenco, garantisce preparazione, formazione e assicurazione secondo quando previsto dalla legge 4/2013.

Attualmente vanta oltre 2000 iscritti in tutta Italia la maggior parte di essi opera nell’ambito di aree protette.

La guida ha un’importante ruolo nell’ambito delle aree protette, infatti è la prima persona che un turista incontra è dalla guida e da quest’ultima oltre ad apprendere le emergenze naturalistiche e storico culturali dei luoghi visitati, apprende quali progetti un ente gestore di un parco sta portando avanti per la tutela e conservazione del territorio gestito.

In Abruzzo, “Terra dei Parchi”, ci sono circa 60 soci che si occupano di divulgazione ambientale, promuovono il turismo sostenibile e si occupano di educazione ambientale, rivolgendo le proprie attività con laboratori rivolti alla scuola primaria e secondaria di primo e secondo grado.
Fa conoscere gli ecosistemi, la storia e le tradizioni di un territorio, ma soprattutto sensibilizza i bambini sui temi dell’inquinamento e del risparmio energetico e quindi al rispetto della nostra madre terra.

Qui vorrei lanciare un messaggio agli amministratori locali:
Bisogna che destiniate più risorse all’educazione ambientale è molto importante sensibilizzare i ragazzi, che sono il nostro futuro a queste importanti tematiche.

Riteniamo sia di fondamentale importanza che ci sia uno stretto legame di collaborazione tra le guide e gli enti gestori delle aree protette, infatti durante il Meeting Nazionale AIGAE da poco concluso a Forni di Sopra nella splendida cornice del Parco Naturale delle Dolomiti Friulane abbiamo discusso del ruolo delle Guide Ambientali Escursionistiche, non più come semplice figura di interprete del territorio, ma grazie all’evoluzione normativa che c’è stata negli ultimi anni;

Grazie quindi alla legge 4/2013 nostra legge di riferimento;

l’Aigae si propone come strumento di progettazione, di conoscenza, di valorizzazione e di ricerca. Non solo quindi ad illustrare un Parco ma anche di contribuire al suo sviluppo elaborando con essi progetti di natura scientifica.

A conferma di questo, nel corso del Meeting abbiamo istituito un tavolo tecnico con direttori e presidenti di aree protette, a cui hanno partecipato

  • Federparchi

  • Il Parco Nazionale del Gargano

  • Il Parco Nazionale dell’Appennino Lucano, Val D’agri e Lagonegrese

  • Il Parco Nazionale dell’Aspromonte

  • Il Parco Regionale delle Dolomiti Friulane

  • Il Parco Regionale delle Prealpi Giulie

  • Il Riserva Naturale Regionale Monte Navegna e Monte Cervia

  • Il Parco Naturale Regionale delle Alpi Liguri



L’incontro è nato dall’esigenza di AIGAE di formalizzare e approfondire il rapporto di collaborazione avviato con le aree protette che ho appena citato, teso a istaurare un rapporto qualitativo nel campo della formazione e dell’aggiornamento delle guide.

Con Federparchi abbiamo già firmato una lettera d’intenti a primavera del 2015, ove ci si impegna a lavorare insieme per migliorare l’offerta turistica sostenibile e l’interpretazione ambientale e culturale del grande patrimonio di aree protette del nostro Paese, riveste quindi un ruolo di importanza strategica nel tavolo di lavoro nascente.

Concludo quindi dicendo che Aigae c’è e si rende disponibile ad allargare il tavolo tecnico, a sottoscrivere protocolli d’intesa con parchi e aree protette anche qui in Abruzzo per contribuire fattivamente a questa importante scommessa lanciata da Legambiente in questo Convegno.

Grazie...
Salvatore Costantini


pubblicato il 22/11/2015

Immagini
Settori

Ambiente e natura, Hobby e tempo libero, Lavoro, Turismo;

iPress s.r.l. | Telefono: +39 0524 57 12 73 | Partita IVA e Codice fiscale: IT02565630346 | email: info@ipresslive.com | website: www.ipresslive.com | PEC: amministrazione@pec.ipresslive.it | Cap. Soc. €10.000,00 i.v. | R.E.A. n. PR 248741 | Cookie & Privacy Policy