BabyGuest, al via il crowdfunding su Eppela

BabyGuest, al via il crowdfunding su Eppela

BABYGUEST ED EPPELA INSIEME PER L’INNOVAZIONE

BabyGuest, la piattaforma professionale per il noleggio e l’acquisto di attrezzature per

l’infanzia, lancia su Eppela una campagna di crowdfunding per la realizzazione della

propria app per smartphone e tablet. E lo fa nell’ambito di UnipolSai Future Lab.

Milano, 6 luglio 2015 – BabyGuest, la piattaforma per il noleggio e l’acquisto di

attrezzature per l’infanzia, che facilita la vita dei genitori in viaggio e aiuta gli alberghi a

diventare “kid friendly”, lancia una campagna di crowdfunding su Eppela. Obiettivo:

raccogliere i fondi necessari per la realizzazione delle propria app multi-lingue per

smartphone e tablet che renda il servizio ancora più fruibile e alla portata di tutti. E lo

fa all’interno del contest “mobilità” di UnipolSai Future Lab. Le regole del gioco sono

chiare: è necessario raggiungere almeno il 50% del target prefissato attraverso la raccolta

fondi dal basso perché UnipolSai co-finanzi l’altro 50% fino a una soglia massima di 5 mila

euro. Abbiamo raccolto la sfida!

La campagna parte oggi lunedì 6 luglio sarà online per 40 giorni fino al giorno di

Ferragosto. Ad aderire all’iniziativa anche alcuni dei partner di punta di BabyGuest: Brevi,

azienda produttrice di attrezzature per l’infanzia al 100% made in Italy, Gruppo Planetaria

Hotels, a cui fanno capo 9 strutture, tutte di 4 e 5 stelle, dislocate nelle principali città

italiane, e WiFind, società tlc che scommette sulla connettività per tutti, ovunque si trovino.

Serena Errico, founder di BabyGuest, ha commentato: «A tre mesi dal lancio di

BabyGuest abbiamo scelto di rivolgerci a chi crede nell’innovazione e nella capacità di

fare impresa perché ci aiuti a crescere. La nostra è l’unica piattaforma per il noleggio e

l’acquisto di attrezzature per l’infanzia in grado di dialogare sia con le famiglie sia con gli

operatori qualificati del settore turismo. Abbiamo un progetto solido. Aiutateci a realizzarlo.

Finanziateci su: www.eppela.com».

Viaggiare è un gioco da bambini. Le famiglie in viaggio con figli piccoli possono

noleggiare su BabyGuest passeggini, culle, seggiolini auto e pappa, scaldabiberon e molto

altro ancora, e acquistare i prodotti di prima necessità per l’infanzia, avendo la certezza di

ricevere tutto a destinazione il giorno e all’ora stabiliti. Ci rivolgiamo a chi vuole concentrarsi

sulla sola esperienza di viaggio, con la consapevolezza che il comfort dei piccoli sarà

assicurato al 100%. I prodotti presenti nel catalogo BabyGuest rispettano tutti gli

standard di sicurezza internazionali, sono accuratamente puliti, igienizzati e imballati

dopo ogni utilizzo. Sono inoltre regolarmente revisionati e rinnovati. Le consegne sono

garantite in tutti i Paesi dell’Unione europea.

Kid friendly si diventa. BabyGuest non dialoga solo con i consumatori finali. Ha un canale

di noleggio/vendita dedicato agli operatori qualificati del segmento turismo. Primi fra tutti

gli albergatori. Ad oggi sono 47 tra alberghi e villaggi di fascia alta e 1.500

appartamenti serviti ad avere scelto BabyGuest quale partner ideale in grado di

aiutarli ad accogliere al meglio le famiglie fornendo loro tutto ciò che serve per

soddisfare le esigenze dei piccoli ospiti. Fanno capo al gruppo Blu Hotels, alla collezione

Planetaria Hotels, al gruppo Viscardi Hotels e al network di servizi Y-Nos che gestisce

appartamenti e ville servite in Italia e all’estero per contro tra gli altri di società del calibro di

Halldis e Windows on Italy (gruppo Ferragamo), Novecento Case e Temporary Home.

Sono numerose anche le realtà indipendenti che hanno scelto BabyGuest, tra cui Du Lac e

Du Parc Resort, situato a Riva del Garda, e la Casa sull’Albero di Malgrate, sul Lago di

Como.

Per BabyGuest è motivo di grande orgoglio potere affiancare il proprio nome a quello di

realtà di primissimo piano nel mondo dell’ospitalità made in Italy. Ed è la dimostrazione che

con BabyGuest tutte le strutture turistiche hanno la possibilità di diventare realmente

“kid friendly”. Serena Errico ha specificato: «Con BabyGuest le strutture aumentano i

guadagni, migliorano l’esperienza fronte accoglienza delle famiglie e quel che più

conta hanno una carta unica fronte fidelizzazione della clientela. Sappiamo tutti che un

cliente soddisfatto è la migliore pubblicità possibile e una garanzia in più sulle future

entrate della struttura».

BabyGuest per il sociale. BabyGuest ha attivato una collaborazione con CasAmica Onlus,

una organizzazione di volontariato che dal 1986 accoglie a Milano i malati e i loro familiari in

difficoltà provenienti da tutta Italia per curarsi negli ospedali della città. Parte delle

attrezzature BabyGuest verranno donate in particolare alla Casa dei Bambini,

inaugurata nel 2011 e totalmente dedicata ai piccoli e alle loro famiglie.

BabyGuest è arrivata in finale al Fattore Mamma Award 2015 per le imprese che

meglio rappresentano lo spirito d’iniziativa femminile ed è in lizza per il premio

Gaetano Marzotto per l’Innovazione 2015.

Pubblicato il 07/07/2015

Condividi

Ufficio stampa

Video

Immagini

Settori

  • Economia e finanza
  • Femminile
  • Tecnologia
  • Turismo
© iPress S.r.l. | P.IVA IT02565630346 | Cap. Soc. €10.000,00 i.v. | R.E.A. n. PR-248741 | Cookie & Privacy Policy