ITA  EN

Le eccellenze venete raccontano la propria innovazione a EICS-European Immersive Computing Summit 2019

UQIDO
Evento
Mirandola Comunicazione

Condividi i tuoi feedback

Le eccellenze venete raccontano la propria innovazione a EICS-European Immersive Computing Summit 2019

27-28 giugno, M9 – Museo del ’900 a Venezia Mestre

 

Dalla vicentina Dainese alla trevigiana Nice, fino al Museo M9 di Mestre e alla padovana Uqido: le aziende venete saranno le principali case history di successo nell’adozione della realtà virtuale in occasione di EICS, il più importante evento in Italia dedicato alle tecnologie immersive.

Nel corso della due giorni, conferenze e dibattiti mostreranno come le tecnologie immersive possono aiutare l’uomo e le aziende cambiando i paradigmi su temi come l’industria 4.0, l’healthcare, l’architettura, l’arte, il design e l’intrattenimento.


A questo link è disponibile il programma completo di EICS

 

Mestre, 24 giugno 2019 - Il Veneto si posiziona al 4° posto in Italia tra le regioni più innovative, dopo Friuli Venezia Giulia, Lombardia ed Emilia-Romagna in base al grado di investimenti effettuati in innovazione. A constatarlo è il «Quadro europeo di valutazione dell’innovazione 2019», pubblicato dalla Commissione Europea[1]. Il tessuto imprenditoriale veneto, infatti, presenta diversi casi di eccellenza che saranno protagonisti del principale evento italiano dedicato alle tecnologie immersive, EICS, European Immersive Computing Summit, che si terrà al Museo M9 di Mestre il 27 e 28 giugno 2019.

Due giorni e 20 relatori da 11 Paesi coinvolti. Sono questi i numeri della seconda edizione di EICS, che intende offrire a tutte le aziende venete l’occasione per comprendere le potenzialità offerte dalle tecnologie immersive, come la realtà virtuale e aumentata. Durante le due giornate, infatti, diverse eccellenze provenienti da più province del Veneto mostreranno casi concreti di applicazione di tecnologie AR e VR in diversi settori: dall’industria 4.0, all’healthcare, all’arte, al design e l’entertainment.

Tra gli ospiti attesi all’evento, anche Giuseppe Abbamonte, Direttore per la Politica dei Media della Commissione Europea, con una tavola rotonda tenuta dalla Commissione Europeagiovedì 27 giugno alle ore 15.30, in cui si parlerà di come creare opportunità per sviluppare una leadership europea nel campo dei contenuti immersivi grazie alla realtà virtuale, aumentata e mista.

A organizzare l’evento di respiro internazionale è Uqido, la software house di Padova attiva dal 2010 nel campo del software development, dell’intelligenza artificiale, dell’IoT, della realtà virtuale e aumentata, che farà toccare con mano progetti innovativi come The Edge, un’esperienza di realtà virtuale immersiva in grado di coinvolgere i sensi della vista, dell’udito, del tatto e dell’olfatto. Per tutte e due le giornate dell’evento (giovedì 27 giugno dalle ore 9 alle ore 22 e venerdì 28 giugno dalle ore 9 alle ore 18), la play area sarà allestita nel Chiostro M9 e accessibile a tutti. Curiosi, visitatori e turisti potranno immergersi in una nuova avventura muovendosi senza alcun vincolo, perché liberi da cavi, sfidando le proprie paure e affrontando i propri limiti in un crescendo di emozioni che renderanno l’esperienza memorabile. Per questa occasione, scontistiche, giochi e iniziative collaterali saranno organizzate dai ristoranti e dai negozi del Distretto M9.

Venerdì 28 giugno, Pier Mattia Avesani, co-founder e CEO di Uqido, aprirà la giornata parlando di come la software house ha portato a Padova la forza innovativa della Silicon Valley grazie a una struttura orizzontale, processi lean, metodologie operative smart per lo sviluppo di nuovi progetti e una sede costruita attorno ad un’arena dove ogni settimana si tengono eventi aperti al pubblico.

“Dall’algoritmo eliminacode usato nelle ASL, all’app per trovare i pronto soccorso meno congestionati; dalla realtà virtuale per i musei a quella per i negozi, in Uqido progettiamo la tecnologia per migliorare la vita delle persone con un particolare focus su healthcare, cultura e Industria 4.0”, commenta Pier Mattia Avesani, co-founder e CEO di Uqido. “Dalla nostra esperienza quasi decennale nasce l’idea di EICS, che tra pochissimi giorni sarà il palcoscenico per quelle aziende del Veneto, e non solo, che hanno compreso come le tecnologie siano in grado di semplificare e migliorare i processi. Siamo orgogliosi di inaugurare per il secondo anno un evento davvero unico in Italia, che raccoglie casi e applicazioni di tecnologie avanzate provenienti da tutto il mondo e dalla nostra regione, posizionatasi di recente al quarto posto per livello di investimenti in innovazione. Si tratta di un segno che, in qualità di azienda padovana, vogliamo - e dobbiamo - cogliere come stimolo per spingerci sempre oltre la frontiera, accompagnando le aziende a transitare in maniera consapevole verso l’evoluzione e il cambiamento.”

Durante la due giorni, Marco Biscione, Direttore del Museo M9, parlerà di come le tecnologie multimediali e interattive siano fondamentali per raccontare la storia e il passato in modo coinvolgente.

“La realtà virtuale è uno degli avamposti di un futuro già presente – afferma Marco Biscione, Direttore di M9-Museo del ’900 – che affascina e intimorisce allo stesso tempo. Per quanto riguarda la ricerca e la didattica dei beni culturali, artistici e museali le opportunità che questo straordinario mezzo offre sono molteplici e tutte di grandissimo interesse. M9 – Museo del ’900 a Mestre rappresenta un primo caposaldo del settore, che definirei pionieristico in ambito nazionale e tra i più interessanti a livello europeo. Gli stimoli che lo sviluppo della realtà virtuale ci trasmette contribuiranno al prossimo aggiornamento di contenuti dell’esposizione museale.”

Siamo felici di partecipare come premium partner di Uqido alla realizzazione del principale evento in Italia dedicato alle tecnologie immersive e che questo summit, che raccoglie relatori internazionali, si tenga proprio a Mestre”, commenta Antonio Rigon, Direttore di M9 District. “La tensione verso l’innovazione, l’utilizzo delle tecnologie più avanzante e il rapporto osmotico tra ricerca e sviluppo, imprese e cultura sono elementi fondamentali per M9 e rendono questo distretto, esempio di rigenerazione urbana, lo spazio ideale per l’EICS.”

Tra le realtà innovative anche Nice, multinazionale italiana di riferimento internazionale nel settore dell’Home Automation, Home Security e Smart Home, con Headquarters a Treviso. A EICS l’azienda presenterà, tra i vari progetti che sta portando avanti con Uqido, la case history dal titolo “Lo storytelling diventa training”, dimostrando come la VR applicata anche a una linea di prodotti specifici dedicati alla grande distribuzione internazionale, possa stimolare l’utente nell’apprendimento di tutti gli step necessari al montaggio di un cancello automatico, premiandolo e stupendolo con l’effetto “wow”.

Anche Dainese, produttore di equipaggiamento tecnico e protezioni per gli sport dinamici, dimostrerà in occasione di EICS come sfruttare le tecnologie immersive per coinvolgere il consumatore nell’esperienza di utilizzo del prodotto. Grazie alla Virtual reality, progettata in collaborazione con Uqido, sarà possibile sperimentare l’ampiezza senza precedenti del campo visivo dei caschi AGV.

Tra gli ospiti di EICS ci sarà anche Lorenzo Montagna, AR/VR Advisor e Technology Consulting di PwC Italia, main sponsor dell’evento, a spiegare quali benefici reali le tecnologie immersive portano alle imprese.

L’allestimento nell’Area Ventures, all’insegna del design moderno e sostenibile, è stato realizzato da Stay Green. La sera del 27 giugno, dalle ore 20.00, si terrà un party di networking esclusivo su invito al San Giorgio Café, sulla meravigliosa isola di San Giorgio a Venezia, inaugurato qualche mese fa con il celebre chef Filippo La Mantia. Tra i premium partner dell’evento, anche MSI per la fornitura di hardware e Sonda per il merchandising.

 

***

 

EICS 2019
Il focus dell’edizione di quest’anno sarà l’aspetto umano delle tecnologie, due giorni di conferenze e dibattiti su come le tecnologie immersive possono aiutare l’uomo e le aziende cambiando i paradigmi. Sede di EICS 2019 sarà il M9 – Museo del ’900 a Venezia Mestre il 27-28 giugno 2019 dove saranno previsti circa 20 talk su temi come l’Architettura, Art and Design, Entertainment, Healthcare, Industry 4.0 e Mobility.

UQIDO
Uqido è una software house nata nel 2010 dal forte carattere innovativo che opera nel campo del software development, dell’intelligenza artificiale, dell’IoT, della virtual e dell’augmented reality. Grazie alle sue due anime, quella ingegneristica e quella creativa, Uqido è in grado di concepire prodotti di alta tecnologia in grado di ridurre la complessità. La semplicità aiuta persone ed aziende a gestire in maniera consapevole la transizione tra l’oggi e il domani.

Ufficio Stampa Uqido

Mirandola Comunicazione
Marco Ferrario

marco.ferrario@mirandola.net
320.7910162

Alessandra Fulgoni
alessandra@mirandola.net
349.4122999

M9
M9 è il grande Museo multimediale del ’900 inaugurato a Mestre il 1° dicembre 2018: rappresenta l’intervento più importante della Fondazione di Venezia per contribuire al rilancio e allo sviluppo della terraferma veneziana.

Progettato dallo studio berlinese Sauerbruch Hutton e ispirato a esperienze internazionali di rigenerazione urbana, M9 propone un format nel quale cultura multimediale, architettura sostenibile, tecnologia, servizi per i cittadini e forme innovative di commercio viaggiano sullo stesso binario per generare occupazione, crescita e benessere per la collettività.

Ufficio stampa
Comin & Partners, email: ufficiostampam9@cominandpartners.com
Elena di Giovanni, tel + 39 06 902 55 555

Alessandra Santerini, cell +39 335 68 53 767
m9museum.it
facebook: @M9Museum

twitter e instagram: @M9social

[1] Fonte: Regional Innovation Scoreboard 2019 (European Commission)


pubblicato il 24/06/2019

Immagini
Settori

Architettura ed edilizia, Commercio, Comunicazione, Cultura, Economia e finanza, Locale, Tecnologia;

iPress s.r.l. | Telefono: +39 0524 57 12 73 | Partita IVA e Codice fiscale: IT02565630346 | email: info@ipresslive.com | website: www.ipresslive.com | PEC: amministrazione@pec.ipresslive.it | Cap. Soc. €10.000,00 i.v. | R.E.A. n. PR 248741 | Cookie & Privacy Policy