ITA  EN

AIGAE entra nell’Unione Internazionale per la Conservazione della Natura (IUCN) che raggruppa esperti di 162 Nazioni

AIGAE
S.O.S. Graphics srl

Condividi i tuoi feedback

Da oggi AIGAE entra nell’Unione Internazionale per la Conservazione della Natura che raggruppa esperti di 162 Nazioni (IUCN).   

Grandissima soddisfazione dei vertici, un sogno per il mondo delle Guide Ambientali Escursionistiche Italiane.

Camerlenghi: “Siamo ora entrati in IUCN, osservatore permanente dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite che in Italia conta soci come il Ministero dell’Ambiente. Da oggi c’è anche AIGAE. Essere al tavolo con loro vuol dire avere un curriculum di tutto rispetto che siamo riusciti a costruirci negli anni, passo dopo passo, facendo battaglie, garantendo qualità ed esponendoci in prima persona. È il raggiungimento di un grande risultato al quale ambivamo. È un enorme vanto che vogliamo regalare ai nostri soci, alle Guide AIGAE. Ora possiamo incidere”.         

“Da oggi Aigae entra a far parte dell’IUCN, osservatore permanente dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite, l’Unione Internazionale per la Conservazione della Natura. Il più grande network globale di soggetti autorevoli sul tema della conservazione e della biodiversità”. Lo ha annunciato Filippo Camerlenghi, Presidente Nazionale dell’Aigae, Associazione Italiana Guide Ambientali Escursionistiche.

 Straordinario risultato per AIGAE e per l’Italia che rafforza la sua presenza nell’IUCN.

“Essere stati accolti nell’IUCN è una grande soddisfazione per il prestigio stesso che ora ci vede seduti al tavolo insieme al Ministero dell’Ambiente, Federparchi, associazioni e strutture a livello nazionale e internazionale e di altissima qualità. Essere a questo tavolo vuol dire avere un curriculum di tutto rispetto – ha continuato Camerlenghi- e questo siamo riusciti a costruircelo negli anni, passo dopo passo, facendo battaglie, garantendo qualità ed esponendoci in prima persona. C’è la possibilità di incidere veramente sia in ambito comunicativo ma anche propositivo in idee e progetti per permettere e divulgare l’integrità e la diversità ambientale. È un enorme vanto che vogliamo regalare ai nostri soci, perché i nostri soci sono persone spesso silenti, perché lavorano e vivono in parti remote del nostro territorio, che con il loro lavoro lo tengono vivo, che si occupano di divulgazione scientifica creano economia verde e che ora si vedono riconosciuti i loro sforzi da un logo IUCN che è veramente un logo di assoluto prestigio. È importante e lo rivendichiamo perché riteniamo essere uno degli ambiti, dei risultati a livello nazionale e mondiale che Aigae si era promessa di raggiungere. Nel più grande network mondiale sulla conservazione e biodiversità che vede insieme esperti di ben 162 nazioni e di cui l’Italia stessa fa parte, come Stato nazionale.

IUCN, di cui oggi AIGAE è parte sta per Unione Internazionale per la Conservazione della Natura (International Union for the Conservation of Nature), organizzazione non governativa (ONG) internazionale con sede in Svizzera. 

Fondata nel 1948, l’IUCN è stata la prima organizzazione mondiale ad occuparsi di ambiente. Oggi è il più grande network globale di soggetti autorevoli sul tema della conservazione e della biodiversità. Conta nel Mondo, oltre 1.300 organizzazioni, delle quali 219 governative e 1100 non governative, ben 13.000 scienziati ed esperti volontari, impegnati in 6 Commissioni e provenienti da ben 162 Nazioni. IUCN, inoltre costituisce un forum neutrale, per Governi, ONG, scienziati, imprese, comunità locali nel trovare soluzioni pratiche alle sfide dello sviluppo e della conservazione. IUCN di cui ora AIGAE è parte è Osservatore Permanente dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite.

In Italia IUCN, che è organismo di valutazione Unesco per Patrimonio Ambientale e Naturalistico, conta soci importanti, basterebbe citarne solo alcuni come il Ministero dell’Ambiente, il Centro Nazionale delle Ricerche, Legambiente, WWF, l’ISPRA e da oggi anche AIGAE. La più importante organizzazione mondiale per la conservazione e biodiversità è strutturata in questo modo: Presidente, 4 Vicepresidenti, Tesoriere, Presidenti delle 6 Commissioni provenienti da 162 Nazioni, ben 3 Consiglieri regionali da ciascuna delle 8 Regioni statutarie che sono Africa, Meso e Sud America, Nord America e Caraibi, Asia Meridionale e Orientale, Asia Occidentale, Oceania, Europa Orientale, Asia Centrale e Occidentale, Europa Occidentale. Un consigliere invece viene espresso dalla Svizzera che è lo stato in cui ha sede l’IUCN. Da oggi anche l’Associazione Italiana Guide Ambientali Escursionistiche ne è parte integrante.

Per organizzare interviste:

Giuseppe Ragosta– Addetto Stampa Nazionale AIGAE – tel 392 5967459.

 


pubblicato il 15/01/2019

Immagini
Settori

Ambiente e natura, Comunicazione e giornalismo, Maschile, Politica, Turismo;

iPress s.r.l. | Telefono: +39 0524 57 12 73 | Partita IVA e Codice fiscale: IT02565630346 | email: info@ipresslive.com | website: www.ipresslive.com | PEC: amministrazione@pec.ipresslive.it | Cap. Soc. €10.000,00 i.v. | R.E.A. n. PR 248741 | Cookie & Privacy Policy