ITA  EN

Casavo chiude un round di finanziamento Serie A da 7 milioni di euro per rivoluzionare l’acquisto e la vendita di immobili

Casavo
Mirandola Comunicazione

Condividi i tuoi feedback

Casavo chiude un round di finanziamento Serie A da 7 milioni di euro per rivoluzionare l’acquisto e la vendita di immobili

 

  • La start up italiana ha ricevuto più di 21 milioni di euro tra equity e debito in meno di 17 mesi
  • La società fondata da Giorgio Tinacci ha chiuso un round di finanziamento Serie A da 7 milioni di euro in equity che servirà ad accelerare la crescita in diverse città italiane

 

Milano, 26 febbraio 2019 - Dopo solo 17 mesi dalla nascita, Casavo, la piattaforma italiana online leader nel mercato dell’instant buying immobiliare, ha chiuso un ulteriore round di finanziamento pari a circa 7 milioni di euro in equity. Il nuovo round di finanziamento è stato guidato da Project A Ventures, il fondo europeo di venture capital con sede a Berlino, che si è aggiunto a investitori che avevano già sostenuto Casavo, come Picus Capital, con sede a Monaco, e al fondo di investimento italo-francese 360 Capital Partners. Tra gli altri, hanno preso parte a questo round anche Kervis Asset Management, Boost Heroes (holding di partecipazioni guidata da Fabio Cannavale), Marco Pescarmona (fondatore e presidente del Gruppo MutuiOnline) e Rancilio Cube. Ad oggi, Casavo ha raccolto in totale 21 milioni di euro, tra equity e finanziamento tramite debito.

 

"Casavo è cresciuta rapidamente e ha conquistato la fiducia del mercato e degli investitori. L’ingente afflusso di capitali testimonia una forte fiducia nei confronti del nostro innovativo modello di business. Siamo molto orgogliosi di aver aperto il mercato italiano a investitori internazionali come Project A. Questa iniezione di capitale andrà a sostenere i nostri piani di crescita in Italia e nel Sud Europa e la nostra missione, ossia migliorare l'esperienza dei venditori e degli acquirenti nel segmento residenziale del settore immobiliare", ha dichiarato Giorgio Tinacci, fondatore e CEO di Casavo.

 

Casavo, il primo Instant Buyer in Italia, acquista la tua casa all'istante - In media, rivolgendosi agli intermediari tradizionali, nelle principali città italiane occorrono sette mesi per vendere un immobile residenziale. Tuttavia, il team di Casavo crede nella possibilità di semplificare l’operazione, attraverso il modello dell’Instant Buyer (iBuyer), che consente ai venditori di evitare la seccatura e l'incertezza legate alla valutazione, alla ristrutturazione, alle visite e a mesi di attesa prima di individuare un acquirente. Il sistema di valutazione automatizzato di Casavo prende in considerazione oltre 70 variabili e offre in tempo reale ai potenziali venditori il giusto valore delle loro proprietà e un'offerta di acquisto immediata. Dopo l’accettazione dell’offerta, Casavo organizza un sopralluogo gratuito della proprietà, mentre il venditore riceve l'intero pagamento entro 30 giorni.

 

La proprietà viene infine ristrutturata e venduta al nuovo proprietario direttamente da Casavo. Un processo chiaro e trasparente che favorisce la fiducia e la tranquillità dei clienti. La combinazione del vantaggio tecnologico con l'attenzione del team sull'esecuzione impeccabile, consente a Casavo di ridurre il tempo di vendita, che rappresenta uno dei temi di maggiore importanza per il venditore.

 

I prossimi passi: crescita nel Sud Europa e ulteriore riduzione della tempistica delle operazioni – Casavo ha chiuso più di 50 operazioni immobiliari investendo più di 11 milioni di euro ed è cresciuta da 2 a 30 dipendenti in poco più di un anno. Più di 700 agenzie immobiliari hanno aderito al network Casavo a Milano e Roma. Ad aprile Casavo diventerà operativa anche a Torino e Firenze, focalizzandosi poi su altre aree metropolitane italiane ed estendosi in altre nazioni dell’Europa meridionale. Allo stesso tempo, il finanziamento appena ricevuto verrà utilizzato per migliorare e incrementare le caratteristiche tecnologiche della piattaforma, con l’obiettivo di rendere il processo più efficiente e di conseguenza aumentando ulteriormente la velocità della transazione. Inoltre, la società sta lavorando su ulteriori servizi aggiuntivi per i clienti, che saranno disponibili nell’immediato futuro.

 

Siamo entusiasti di aver chiuso il nostro primo investimento in Italia. I risultati ottenuti da Casavo sono entusiasmanti e siamo positivamente colpiti dall'instancabile concentrazione e dalla capacità di esecuzione di Giorgio e del suo team. Ora il nostro obiettivo è supportare l’azienda nel processo di crescita al fine di farne la principale realtà tecnologica del settore immobiliare in Italia e in tutto il Sud Europa. Siamo convinti che il sistema italiano delle startup stia crescendo, diventando sempre più attrattivo per i fondi di investimento internazionali che ne sosterranno la crescita nei prossimi anni”, ha dichiarato Anton Waitz, general partner di Project A Ventures, che ha guidato il round di finanziamento.

 

Casavo è una startup che opera nel settore immobiliare che ha sviluppato un modello di business innovativo e unico: una piattaforma tecnologica che acquista direttamente l’immobile di chi vuole vendere la propria casa in massimo 30 giorni. Fondata a Milano nel 2017 da Giorgio Tinacci, Casavo si pone l’obiettivo di abbattere le tempistiche di vendita, eliminando al contempo stress e incertezza dal processo. Casavo è finanziata e supportata da alcuni tra i più importanti investitori italiani e internazionali, come Project A Ventures, Picus Capital, 360 Capital Partners, Kervis Asset Management, Boost Heroes e Marco Pescarmona. Ulteriori informazioni sono disponibili sul sito www.casavo.it

 

Project A è un fondo di venture capital che fornisce alle sue imprese capitale, un vasto network di contatti e l'accesso esclusivo a un’ampia gamma di competenze operative. Il fondo - con sede a Berlino - si avvale di un patrimonio gestito di 260 milioni di euro per sostenere le aziende agli stadi iniziali nel settore della tecnologia digitale. Con una struttura organizzativa di 100 esperti, Project A offre alle aziende in portfolio supporto concreto in merito a software engineering, marketing, design, comunicazione, business intelligence, vendite e recruiting. Il portfolio comprende più di 50 aziende, tra cui Catawiki, WorldRemit, uberall, Homeday, Spryker e KRY. Per ulteriori informazioni, è possibile visitare il sito www.project-a.com.

 

Ufficio stampa

Mirandola Comunicazione

Marco Albanesi - marco.albanesi@mirandola.net - +39 329 3987262

Carlotta Bernardi - carlotta.bernardi@mirandola.net - +39 366 8759715


pubblicato il 26/02/2019

Immagini
Settori

Cultura, Lavoro, Architettura ed edilizia, Economia e finanza, Tecnologia;

iPress s.r.l. | Telefono: +39 0524 57 12 73 | Partita IVA e Codice fiscale: IT02565630346 | email: info@ipresslive.com | website: www.ipresslive.com | PEC: amministrazione@pec.ipresslive.it | Cap. Soc. €10.000,00 i.v. | R.E.A. n. PR 248741 | Cookie & Privacy Policy