ITA  EN

Abruzzo dissesto - Progetto scuola per la divulgazione dell'Educazione Ambientale

AIGAE
S.O.S. Graphics srl

Condividi i tuoi feedback

COMUNICATO STAMPA

 

Sarà l’aquilano a ospitare il XXV Congresso Nazionale delle Guide Ambientali Escursionistiche Italiane

 Camerlenghi: “A 9 mesi esatti da Rigopiano, lanceremo il Progetto Scuola per portare in tutte le scuole ricadenti nei Parchi Nazionali Italiani e Regionali, l’Educazione Ambientale con la divulgazione della prevenzione dal dissesto idrogeologico e rischio sismico”.

 Dal 25 al 29 Ottobre la XXV Convention Nazionale delle Guide Ambientali Escursionistiche. Workshop, escursioni lungo i versanti della Marsica, anche notturne, più di 25 incontri. Un grande evento targato AIGAE. La stampa potrà entrare negli habitat dell’Orso.

Con conferenza stampa di Vienna Cammarota la Guida di 68 anni che sta riscrivendo la storia 231 anni dopo Goethe.

Mettere in rete tutte le scuole esistenti nei Parchi Nazionali e regionali italiani. Questo è il progetto che illustreremo alla stampa in Abruzzo per la divulgazione della prevenzione sul dissesto idrogeologico e sul rischio sismico. Le Guide Ambientali Escursionistiche potranno andare nelle scuole per fare educazione ambientale. Il dissesto del territorio è sicuramente il “nuovo tema e la nuova emergenza” non tanto per gli amministratori dei Parchi che giornalmente si confrontano con esso ma per la società civile che annualmente è costretta ad avere a che fare sempre più con frane, alluvioni, terremoti, che entrano prepotentemente nelle nostre case. In Abruzzo lanceremo il Progetto Scuole per la prevenzione dal dissesto idrogeologico e rischio sismico, a 8 mesi da Rigopiano”. Lo ha annunciato Filippo Camerlenghi, Vice Presidente Nazionale delle Guide Ambientali Escursionistiche Italiane AIGAE.

“Nella Convention Nazionale delle Guide in programma il 28 Ottobre, in Abruzzo, nell’aquilano, a Civitella Alfedena – ha proseguito Camerlenghi – nell’ambito del XXV Meeting Nazionale di AIGAE che si terrà dal 25 al 29 Ottobre – lanceremo il Progetto Scuola per portare il tema della prevenzione nelle scuole che sono all’interno dei Parchi Nazionali Italiani e Regionali. Le Guide, per loro formazione, conoscono tutte le criticità del territorio e possono tranquillamente promuovere l’Educazione Ambientale nelle aule. Con questo progetto, dopo un percorso formativo, le guide potranno andare a parlare nelle scuole italiane di dissesto idrogeologico e dei georischi presenti sul territorio italiano ma anche delle georisorse”. Progetto Scuola non sarà l’unico a essere illustrato alla stampa e agli esperti di ambiente, nei giorni del Meeting in programma in Abruzzo.

Lanceremo anche il progetto di riconoscimento delle Guide come Sentinelle del Territorio nell’ambito dei Parchi – ha continuato Camerlenghi – e nei fatti le Guide sono già sentinelle del territorio. Siamo in ogni angolo, su ogni versante, lungo tutti i fiumi, laghi e coste perché si tratta di posti che vediamo, monitoriamo e raccontiamo tutti i giorni. La Guida Ambientale Escursionistica osserva tutte le trasformazioni e le evoluzioni di un territorio. Possiamo subito segnalare una criticità, al fine di consentire un intervento immediato, come ostruzione di percorsi fluviali, scomparsa o ricomparsa di sorgenti, il cambiamento del territorio. Ed ecco che lanceremo il progetto di istituzione e di riconoscimento, da parte dei Parchi, di Guide come Sentinelle del Territorio. Il terzo progetto che AIGAE promuoverà nell’ambito del Congresso Nazionale delle Guide in programma in Abruzzo, dal 25 al 29 Ottobre, riguarderà il Green Jobs. “I Green Jobs – ha concluso Filippo Camerlenghi – hanno una crescita occupazionale molto importante con una media di circa il 18 per cento all’anno. Alcuni settori in Italia hanno sfondato il tetto dei 40.000 lavoratori. In tutto il mondo più di 7 milioni di persone vivono con lavori ecologici, verdi. L’obiettivo del progetto che presenteremo alla stampa in Abruzzo, sarà quello di andare a parlare di Lavoro Verde nelle scuole. Far capire ai ragazzi, ai bambini, che quello della Guida Ambientale Escursionistica è un Green Job, un lavoro verde attraverso il quale si può raccontare il territorio, fare economia, creare un indotto e altro lavoro ancora. In Abruzzo inaugureremo l’idea di mettere a disposizione delle scuole locali un progetto, una gita, una conferenza per arrivare anche nel mondo della formazione “Green Job” e della valorizzazione del territorio. Gli studenti, gli insegnanti ogni giorno vanno dalle periferie al centro, dal verde alla città. Noi, invece ogni giorno facciamo il percorso all’inverso andando dalla città verso montagne, fiumi e ambienti naturali. Possiamo raccontare loro tutto questo, due habitat completamente diversi che però possono convivere mettendo insieme il racconto dell’arte e quello di un paesaggio”.

Alla conferenza del 28 Ottobre sono stati invitate molte personalità di rilievo, come Rossella Muroni, Presidente Nazionale di Legambiente, i Presidenti dei Parchi Italiani, rappresentanti del Governo.

Centinaia di Guide Ambientali Escursionistiche Aigae, sono pronte a invadere il Parco Nazionale d’Abruzzo, dove dal 25 al 29 Ottobre si svolgerà il loro Congresso Nazionale.

Ben 25 workshop, rivolti alle 3500 Guide di tutte e 20 le regioni italiane, con 60 relatori. L’Abruzzo sarà il grande protagonista della XXV Convention Nazionale delle Guide Ambientali Escursionistiche. La sede principale sarà Civitella Alfedena, ma tutto l’aquilano sarà coinvolto dai numerosi eventi come conferenze, escursioni, briefing stampa e tour. Con le Guide Aigae e i Guardaparco, la stampa avrà la grande opportunità di entrare negli habitat dell’Orso.

Le guide arriveranno a piedi e in bicicletta da tutta Italia come ad esempio dalla Riviera Romagnola, mentre altre percorreranno a piedi centinaia di chilometri.

Proverranno anche dai territori colpiti dal sisma, dal Gran Sasso e Monti della Laga, ma dal Parco dei Monti Simbruini, dal Parco Nazionale della Majella.

In programma anche la conferenza stampa di Vienna Cammarota, la Guida Ambientale Escursionistica che all’età di 68 anni sta ripercorrendo a piedi l’intero viaggio fatto da Wolfgang Goethe nel 1786. Vienna arriverà a piedi da Karlovy Vary, Repubblica Ceca.

Per Interviste :

Stefano Spinetti – Presidente AIGAE – Tel 348 3010017

Filippo Camerlenghi – Vice Presidente AIGAE – Tel 335 6083451

Davide Galli – Consigliere Nazionale AIGAE con delega alla Comunicazione – Tel 334 6506029 / 388 1059331

Giuseppe Ragosta – Addetto Stampa Nazionale AIGAE – Tel 392 5967459


pubblicato il 07/10/2017

Immagini
Settori

Ambiente e natura, Cultura, Lavoro, Moda, Turismo;

iPress s.r.l. | Telefono: +39 0524 57 12 73 | Partita IVA e Codice fiscale: IT02565630346 | email: info@ipresslive.com | website: www.ipresslive.com | PEC: amministrazione@pec.ipresslive.it | Cap. Soc. €10.000,00 i.v. | R.E.A. n. PR 248741 | Cookie & Privacy Policy