ITA  EN

I nuovi professionisti nella gestione del rischio ricevono la Certificazione Europea RIMAP

ANRA
Mirandola Comunicazione

Condividi i tuoi feedback

I nuovi professionisti nella gestione del rischio ricevono la Certificazione Europea RIMAP

In occasione della seconda giornata del Convegno annuale di ANRA i primi giovani Risk Manager ad essersi diplomati all’accademia ALP (ANRA Learning Path) ricevono sul palco la targa ufficiale Rimap da Jo Willaert, presidente della Federazione.

 

Milano, 20 Settembre 2017 - I giovani professionisti della gestione del rischio hanno ricevuto oggi sul palco dell’Auditorium Testori la targa ufficiale Rimap da Jo Willaert, presidente di FERMA, dopo aver superato con successo l’esame conclusivo dell’Accademia ALP (ANRA Learning Path) lo scorso 19 luglio. I candidati del corso del 2017 hanno concluso la prova con successo, laureandosi Risk Manager certificati Rimap e aggiungendosi così ai due Soci ANRA già diplomati a ottobre 2016, che avevano completato con successo l’esame tenutosi durante il Seminario FERMA di Malta. A distanza di circa un anno dall’inaugurazione di ALP, la nuova Accademia promossa da ANRA per formare i professionisti della gestione del rischio, si corona così il primo percorso formativo in Europa a ricevere il riconoscimento ufficiale di FERMA per la Rimap, oltre alla Certificazione ISO9001.

ANRA Learning Path è un percorso di formazione studiato per guidare i professionisti del risk management verso la Certificazione Professionale Europea RIMAP, rilasciata da Ferma (Federation of European Risk Management Associations), e ANRA è la prima associazione nazionale in Europa a conseguire l'accreditamento ufficiale.

ALP nasce dalla convinzione che per essere un buon professionista, in qualsiasi settore, lo studio continuo e l’aggiornamento costante sono attività imprescindibili. Lo sono forse ancora di più in un ambito come quello della gestione del rischio, in cui ci si confronta con un panorama vasto, complesso e in rapida evoluzione” dichiara Maurizio Castelli, Consulente Scientifico di ANRASiamo orgogliosi di essere stati la prima Associazione di Risk Manager europea a ricevere conferma dell’accreditamento di un proprio percorso formativo per l’accesso alla certificazione RIMAP”.

Un risultato di grande prestigio, che è stato reso possibile dal fatto che al progetto ha lavorato un team di Risk Professionals con esperienze e competenze multinazionali. Attualmente in Italia sono stati concessi 11 attestati RIMAP (compresi i due diplomati del 2016 e i due certificati come founder member) e il trend dimostra come ci si possa aspettare un’importante crescita delle certificazioni nei prossimi anni. Ulteriore segnale positivo, la giovane età di tutti i partecipanti e la presenza nel gruppo di due rappresentanti del genere femminile su sette, in un momento in cui la gender diversity è al centro delle tematiche affrontate durante le due giornate del Convegno di ANRA, che ha presentato un sondaggio dedicato e ha modificato il proprio statuto introducendo l’obbligo di presenza in Consiglio Direttivo per il genere meno rappresentato nel numero pari ad almeno un terzo dei componenti.

La consegna dei diplomi ai giovani risk manager Gianluca Bixio (Estra Energie Srl), Valentino Trotti (In-Out Srl), Chiara Zaccariotto (Insurance Connect Srl), Massimiliano Munari (Banca Popolare di Vicenza), Giovanni Soardo (Soardo e Associati), Stefano Serafini (EDF EN Italia) e Serena Militello (Industrie Saleri Italo) è avvenuta di fronte ad una sala gremita, indice degli oltre 700 professionisti del settore che hanno visitato il congresso di quest’anno.

L'offerta formativa di ALP si basa su cinque moduli, ciascuno della durata di 3 giorni, per complessive 120 ore formative. Tutte le informazioni su costi e sono sul sito www.anra.it oppure si può contattare la Segreteria ANRA tramite invio di mail a: segreteria@anra.it

 

***

CHI È ANRA
ANRA è l'associazione che dal 1972 raggruppa i risk manager e i responsabili delle assicurazioni aziendali. L'associazione opera attraverso la sede di Milano e vari corrispondenti regionali. ANRA è il punto di riferimento in Italia per diffondere la cultura d'impresa attraverso la gestione del rischio e delle assicurazioni in azienda. Si relaziona con le altre associazioni nazionali di risk manager in Ferma, a livello europeo, e in Ifrima a livello internazionale. ANRA è costituita da Risk Officer, Risk Manager ed Insurance Manager che operano quotidianamente nella professione e che trovano vantaggio nello scambio continuo delle proprie esperienze e nella condivisione di progetti a beneficio dello sviluppo del settore. Complessivamente, le aziende pubbliche e private di cui fanno parte i soci rappresentano un fatturato complessivo di oltre 600 miliardi (pari a circa il 39% del PIL). Nella piena convinzione che l'esperienza sia il miglior argomento per diffondere la cultura del risk management, ANRA organizza incontri aperti a professionisti ed aziende su tematiche inerenti al rischio aziendale, corsi di formazione per nuove figure e scambi di esperienze con colleghi stranieri. Nella sua attività di supporto a manager ed imprese, ANRA si appoggia a molti partner, come enti universitari, società di consulenza, compagnie assicurative, broker, società di servizio nell'ambito del rischio d'impresa: con le loro competenze specifiche, tutti questi attori portano valore aggiunto ai membri dell'associazione e alle loro imprese. Dal giugno 2016 ANRA promuove "alp" - ANRA Learning Path - la nuova Accademia ANRA per la formazione dei professionisti della gestione del rischio, riconosciuta e certificata RIMAP a livello europeo.

 

Ufficio stampa ANRA:                                                     
Mirandola Comunicazione

www.mirandola.net | Tel +39 0524.574708
Simona Miele | simona.miele@mirandola.net + 39 348 2509895
Daniele Gatti | daniele@mirandola.net  +39 393 8108869


pubblicato il 20/09/2017

Immagini
Settori

Ambiente, Assicurazioni, Business / Management, Comunicazione, Cultura, Finanza, Formazione;

iPress s.r.l. | Telefono: +39 0524 57 12 73 | Partita IVA e Codice fiscale: IT02565630346 | email: info@ipresslive.com | website: www.ipresslive.com | PEC: amministrazione@pec.ipresslive.it | Cap. Soc. €10.000,00 i.v. | R.E.A. n. PR 248741 | Cookie & Privacy Policy