ITA  EN

I vincitori del Premio Fatturazione Elettronica nella PA Locale 2015

School of Management del Politecnico di Milano
Agenzia/Corporate: d'I comunicazione
Account

Piero Orlando

Laura Conti

Condividi i tuoi feedback

School of Management – Politecnico di Milano

www.osservatori.net

COMUNICATO STAMPA

Osservatorio Fatturazione Elettronica e Dematerializzazione

I VINCITORI DEL PREMIO FATTURAZIONE ELETTRONICA NELLA PA LOCALE 2015

Premiati oggi al Politecnico di Milano i progetti di Pubblica Amministrazione Locale che hanno interpretato la Fatturazione Elettronica come un’opportunità di innovazione e miglioramento.

Hanno ritirato il riconoscimento l'AO “Istituti Ospitalieri” di Cremona, l'AOU di Bologna – Policlinico S.Orsola-Malpighi, l'AUSL di Reggio Emilia, l'AULSS 9 di Treviso, i Comuni di Anzola dell’Emilia, Codogno, Bari, Prato e Gela, le Regioni Lombardia, Piemonte, Lazio, Marche e Basilicata, l'AIPo, la Camera di Commercio di Milano, l'ANAS, Intercent-ER – Regione Emilia Romagna.



Milano, 19 giugno 2015 - Tra gli enti della Sanità, l'Azienda Ospedaliera “Istituti Ospitalieri” di Cremona, l'Azienda Ospedaliera Universitaria di Bologna – Policlinico S.Orsola-Malpighi, l'Azienda Unità Sanitaria Locale di Reggio Emilia e l'Azienda Unità Locale Socio Sanitaria n. 9 di Treviso. Tra i Comuni, le amministrazioni di Anzola dell’Emilia, di Codogno, di Bari e di Prato. Tra gli enti regionali, Regione Lombardia – Direzione Generale Salute, Regione Piemonte, Regione Lazio, Regione Marche e Regione Basilicata. E poi l'AIPo (Agenzia Interregionale per il fiume Po), la Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di Milano, l'ANAS e i premi speciali a Intercent-ER Regione Emilia Romagna e al Comune di Gela.

Sono questi i vincitori del primo Premio Fatturazione Elettronica nella PA Locale, il riconoscimento dell’Osservatorio Fatturazione Elettronica e Dematerializzazione della School of Management del Politecnico di Milano con il patrocinio di Agenzia per l’Italia Digitale che è stato assegnato questa mattina al convegno “Dopo la PA, il Digitale (ri)entra nel Business” presso il Campus Bovisa dell'ateneo milanese. Il Premio Fatturazione Elettronica nella PA è finalizzato a identificare le “good practice” e a sensibilizzare le Pubbliche Amministrazioni sulle tematiche legate alla Digitalizzazione dei processi e sulle opportunità che da essa derivano.

L'obiettivo dell’iniziativa – spiega Alessandro Perego, Responsabile scientifico dell'Osservatorio Fatturazione Elettronica e Dematerializzazione - è quello di identificare e premiare le PA che hanno attivato, o stanno attivando, progetti di Digitalizzazione con un approccio che non si limita al mero recepimento dell’obbligo normativo di “Fare” Fatturazione Elettronica, bensì ne coglie lo spunto per farne innesco di innovazione e miglioramento. Si tratta di un attestato simbolico, che vuole però mettere in risalto e dare evidenza alle esperienze tra le PA che si sono concretamente 'sporcate le mani' con la Digitalizzazione e hanno interpretato la Fatturazione Elettronica come un’opportunità di miglioramento, piuttosto che come un nuovo adempimento”.

Dopo aver premiato, in occasione di Forum PA, gli enti che si sono distinti nella PA Centrale, questa mattina sono stati svelati i vincitori del Premio nella PA Locale, suddivisi nelle seguenti categorie: Enti della Sanità, Comuni, Regioni, altre Pubbliche Amministrazioni Locali, altri Enti.



Enti della Sanità

Vincitori (ex-aequo) tra le Aziende Ospedaliere: Azienda Ospedaliera “Istituti Ospitalieri” di Cremona e Azienda Ospedaliera Universitaria di Bologna – Policlinico S.Orsola-Malpighi.

Vincitori (ex-aequo) Aziende Sanitarie Locali: Azienda Unità Sanitaria Locale di Reggio Emilia e Azienda Unità Locale Socio Sanitaria n. 9 Treviso.

I progetti degli Enti della Sanità rappresentano veri e propri esempi paradigmatici di come intraprendere in modo concreto e consapevole il cammino verso la Digitalizzazione dei processi. Sono stati premiati i progetti che, oltre a essere finalizzati al “Fare Bene” Fatturazione Elettronica implementando strumenti volti a una gestione efficiente e digitale della Fattura Elettronica, in tutto il suo ciclo di vita, hanno dimostrato di avere una visione d’assieme sulla Digitalizzazione dell’intero Ciclo dell’Ordine.



Comuni

Vincitori (ex-aequo) tra i piccoli Comuni: Comune di Anzola dell’Emilia e Comune di Codogno.

Vincitori (ex-aequo) tra i Comuni medio-grandi: Comune di Bari e Comune di Prato.

Sono stati selezionati progetti di valore sviluppati sia all’interno di realtà più grandi e strutturate, sia in realtà più piccole. Elemento comune è l’approccio orientato alla gestione delle Fatture Elettroniche come flussi di informazioni, esclusivamente in formato digitale lungo tutto l’iter di gestione interna. Questo approccio “virtuoso” alla Fatturazione Elettronica ha permesso di conseguire significativi benefici, sia immediati (come la maggior tracciabilità del processo, il ridotto consumo di materiali e una diminuzione nell’impiego di risorse in attività a scarso valore) che prospettici (la riduzione dei tempi di pagamento ai fornitori).



Regioni

Vincitori (ex-aequo): Regione Lombardia – Direzione Generale Salute (in collaborazione con Lombardia Informatica S.p.A.), Regione Piemonte, Regione Lazio, Regione Marche e Regione Basilicata.

Sono stati selezionati tutti progetti di valore, orientati al “Fare Bene” Fatturazione Elettronica, che spesso mettono a disposizione strumenti per la gestione della Fatturazione Elettronica anche agli Enti del territorio (prevalentemente della Sanità, ma non solo). Esperienze positive, alle quali si accosta però anche un elemento di attenzione: la tendenza a introdurre “personalizzazioni” nel Tracciato FatturaPA. Seppur finalizzate alla più efficace digitalizzazione della Fattura e all’ottimizzazione dei processi interni, le personalizzazioni rischiano di mettere in seria difficoltà le imprese fornitori.



Altre Pubbliche Amministrazioni Locali

Vincitori (ex-aequo): AIPo – Agenzia Interregionale per il fiume Po, Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di Milano.

L’Agenzia Interregionale per il Fiume Po (AIPo), oltre ad avere introdotto un interessante progetto di digitalizzazione “abbinato” a una profonda attività di riorganizzazione della propria struttura interna, è un Ente interregionale che si relaziona con fornitori e Pubbliche Amministrazioni di differenti Regioni: una complessità che ha fatto apprezzare il valore del progetto. La Camera di Commercio, Industria, Artigianato e Agricoltura di Milano ha invece sviluppato il proprio progetto di Fatturazione Elettronica (descritto in modo accurato e dettagliato) nell’ambito di un più ampio percorso strategico, intrapreso da diversi anni, di Digitalizzazione e semplificazione globale dei processi dell’Ente.



Altri Enti

Vincitore: ANAS

ANAS ha introdotto un progetto finalizzato alla completa integrazione dei flussi di Fatture in formato elettronico strutturato nei sistemi interni dell’Ente, supportato da un sistema di Workflow Digitale per consentire lo smistamento negli uffici periferici sparsi sul territorio, attuando una profonda revisione dei processi e delle procedure interne.



Premi speciali

Vincitori:

Intercent-ER – Agenzia regionale per lo sviluppo dei mercati telematici – Regione Emilia Romagna, per l’approccio orientato alla Digitalizzazione dell’intero Ciclo dell’Ordine.

Comune di Gela, per l’approccio proattivo che ha portato ad avviare la Fatturazione Elettronica con tutti i fornitori in anticipo rispetto a quanto stabilito dalla normativa.

Ufficio stampa School of Management del Politecnico di Milano

Barbara Balabio

Tel.: 02 2399 9578

email barbara.balabio@polimi.it

Skype barbara.balabio

www.osservatori.net

d'I Comunicazione:

Stefania Vicentini

sv@dicomunicazione.it

Mob.: 335 5613180

Piero Orlando

po@dicomunicazione.it

Mob.: 335 1753472

Gli Osservatori Digital Innovation della School of Management del Politecnico di Milano (www.osservatori.net) vogliono offrire una fotografia accurata e continuamente aggiornata sugli impatti che le tecnologie dell’informazione e della comunicazione (ICT) hanno in Italia su imprese, pubbliche amministrazioni, filiere, mercati ecc. Gli Osservatori sono ormai molteplici e affrontano in particolare tutte le tematiche più innovative:

Agenda Digitale, Big Data Analytics & Business Intelligence, Canale ICT, Cloud & ICT as a Service, Cloud per la Pubblica Amministrazione, Collaborative Business Application, Digital & M&A, Digital Innovation Academy, eCommerce B2c, eGovernment, eProcurement nella PA, Export, Fatturazione Elettronica e Dematerializzazione, Gestione Progettazione e PLM, Gioco Online, HR Innovation Practice, ICT & PMI, ICT & Professionisti, ICT Accessibile e Disabilità, ICT nel Real Estate, Information Security & Privacy, Innovazione Digitale in Sanità, Innovazione Digitale nel Retail, Innovazione Digitale nelle Utility, Innovazione  Digitale nel Turismo, Internet of Things, Intranet Banche, Mobile Banking, Mobile B2c Strategy, Mobile Economy, Mobile Enterprise, Mobile Payment & Commerce, Multicanalità, New Media & New Internet, Smart Manufacturing, Smart Working, Startup Digitali, Supply Chain Finance.


pubblicato il 19/06/2015

Immagini
Settori

Business / Management, Finanza, Impresa e Industria, Locale, Pubblica Amministrazione, Tecnologia (Corporate), Tecnologia (Prodotto), Telecomunicazioni;

iPress s.r.l. | Telefono: +39 0524 503027 | Partita IVA e Codice fiscale: IT02565630346 | email: info@ipresslive.com | website: www.ipresslive.com | PEC: amministrazione@pec.ipresslive.it | Cap. Soc. €10.000,00 i.v. | R.E.A. n. PR 248741 | Cookie & Privacy Policy