ITA  EN

Wash Out chiude un round di finanziamento da 1 milione di euro e annuncia l'ingresso di Telepass

Speed MI Up
Speed MI Up

Condividi i tuoi feedback

Wash Out ha chiuso un round di finanziamento da 1 milione di euro che ha visto la partecipazione di nuovi investitori fra cui Telepass S.p.A. L’ingresso di Telepass nell’azionariato della società è l’epilogo di un accordo strategico che già permette ai clienti della app Telepass Pay di usufruire dei servizi offerti dall’impresa innovativa uscita da Speed MI Up, l’incubatore di Università Bocconi, Camera di Commercio e Comune di Milano.

«La Bocconi e Speed MI Up sono stati i primi a credere in noi e ci hanno aiutati a strutturarci e crescere», spiega Christian Padovan, co-fondatore di Wash Out. «L’investimento da parte di un grosso gruppo italiano come Telepass è un’ulteriore tappa nel nostro percorso. Dietro all’accordo c’è la volontà di facilitare l’utente nel rapporto quotidiano con il proprio autoveicolo».

Wash Out offre infatti un servizio di lavaggio di auto e moto a domicilio effettuato utilizzando prodotti ecologici e waterless. Il cliente non deve essere presente. Si limita a prenotare e pagare tramite smartphone. Il lavaggio viene effettuato nel giorno e nell’ora desiderati là dove il veicolo è posteggiato, su strada.

Wash Out ha all’attivo altri round di investimento. Nel 2018 ha vinto il programma di accelerazione “BHeroes” andato in onda sul Canale Nove, aggiudicandosi un investimento pari a 800 mila euro. Wash Out è attiva nelle città di Milano, Roma, Torino e Firenze ed è partner ufficiale dei maggiori servizi di car sharing nazionali. Intende espandersi in altre città italiane nel corso del 2019, per poi esportare il servizio all’estero nel 2020.

Speed MI Up offre alle startup che superano il bando d’ingresso due anni di servizi ad alto valore aggiunto. Non si limita a rispondere alle richieste dei neo-imprenditori, ma li sollecita nel perseguimento degli obiettivi e li forma tramite tutorship individuali e collettive. Le startup possono così crescere, strutturarsi velocemente, migliorare il lato strategico, manageriale e finanziario, affinare il business plan per accedere ai finanziamenti esterni.


Nella foto, Christian Padovan (il terzo da sinistra) premiato alla fine del percorso di Wash Out in Speed MI Up. Con lui, da sinistra, Renato Galliano (Direttore Centrale Economia urbana e lavoro del Comune di Milano), Bruno Pavesi (dal 2008 al 2018 Consigliere Delegato di Bocconi) e Alvise Biffi (Presidente di Speed MI Up)


pubblicato il 12/02/2019

Immagini
Settori

Ambiente, App, Auto, Business / Management, Consumatori, Corporate e Finanza, Ecommerce, Economia, Formazione, Impresa e Industria, Lavoro e Risorse Umane, Moto, StartUp, Tecnologia (Corporate), Tecnologia (Prodotto), Università;

iPress s.r.l. | Telefono: +39 0524 57 12 73 | Partita IVA e Codice fiscale: IT02565630346 | email: info@ipresslive.com | website: www.ipresslive.com | PEC: amministrazione@pec.ipresslive.it | Cap. Soc. €10.000,00 i.v. | R.E.A. n. PR 248741 | Cookie & Privacy Policy