ITA  EN

Il futuro del giornalismo, scritto da chi legge

Amazon.eu
Mirandola Comunicazione

Condividi i tuoi feedback

Il futuro del giornalismo, scritto da chi legge

 

Il direttore de La Stampa, Mario Calabresi, e il Senior Vice President Kindle di Amazon, Russ Grandinetti, si confrontano con le cinque studentesse europee che hanno raccontato il futuro del giornalismo nei saggi vincitori della scholarship Amazon/IJF15

I saggi saranno pubblicati su La Stampa, El Pais, DWDL.de e The Guardian

 

Perugia, 16 aprile 2015 – L'apporto delle nuove tecnologie nella creazione di contenuti e il ruolo dei lettori e dei giornalisti di domani  al centro del panel intitolato Dalla parte di chi legge: "Il futuro del giornalismo" visto dagli studenti europei che si terrà venerdì 17 aprile alle 11.00 all’Hotel Brufani (Sala Raffaello).

 

Nel corso dell'evento, le cinque studentesse europee che hanno vinto la scholarship europea di IJF15 con un saggio sul futuro del giornalismo, confronteranno le loro visioni sulla creazione e la fruizione delle notizie con Mario Calabresi, direttore de La Stampa e Russ Grandinetti, Senior Vice President Kindle.

 

I contributi delle vincitrici, l'italiana Francesca Candioli, la francese Arièle Bonte, la spagnola Leticia Díaz, la tedesca Theresa Lindlahr e la britannica Rebecca Sian Wyde, sono stati selezionati tra i 600 inviati da tutta Europa al Premio Letterario del Festival Internazionale del Giornalismo, organizzato in collaborazione con quattro prestigiose testate europee, La Stampa, El Pais, DWDL.de e The Guardian.

 

I saggi mettono in evidenza due principali trend di sviluppo per il giornalismo.

 

Anzitutto, l'innovazione tecnologica: internet, i social media, ma anche i dispositivi che consentono la produzione e la distribuzione di contenuti sono oggi, a tutti gli effetti, parte integrante del giornalismo e non solo un'opzione tra le tante. Tutti i saggi delle vincitrici sottolineano questo punto e descrivono il mondo dell'informazione come un ambiente estremamente dinamico in cui uno scoop può essere diffuso in pochi minuti a causa della veloce circolazione delle notizie e dell'enorme flusso di informazioni.

 

In secondo luogo, il ruolo non più passivo del lettore: il pubblico partecipa ormai attivamente alla conversazione. In questo scenario, i giornalisti e le testate sono investiti della responsabilità di raggiungere e offrire ai lettori la massima credibilità nella selezione e nella diffusione delle notizie. Questo è possibile grazie a un modello di business affidabile, in grado di sostenere il lavoro svolto delle testate per garantire trasparenza, verifica dei fatti e indipendenza.

 

Le proposte inviate dalle cinque vincitrici verranno così discusse con Mario Calabresi e Russ Grandinetti alla luce dei profondi cambiamenti che stanno toccando il mondo della conoscenza e delle notizie (libri, giornali) trasformate da un giorno all’altro da formato fisso a flusso libero: un mondo nuovo che apre possibilità apparentemente illimitate.





***

 

 

Per ulteriori informazioni, contattare:

Festival Internazionale del Giornalismo www.journalismfestival.com  @journalismfest

Amazon Press Office | press@amazon.it +39 02 36792144

Mirandola Comunicazione:

Tel +39 0524 574708  email amazon@mirandola.net

Marco Ferrario | marco.ferrario@mirandola.net  +39 3207910162

Gianluca Di Tommaso | gianluca.ditommaso@mirandola.net  +39 3663714891


pubblicato il 16/04/2015

Video
Immagini
Settori

Comunicazione, Tecnologia, Cultura;

iPress s.r.l. | Telefono: +39 0524 57 12 73 | Partita IVA e Codice fiscale: IT02565630346 | email: info@ipresslive.com | website: www.ipresslive.com | PEC: amministrazione@pec.ipresslive.it | Cap. Soc. €10.000,00 i.v. | R.E.A. n. PR 248741 | Cookie & Privacy Policy