ITA  EN

d'I comunicazione

Contatti

via Famagosta 30
20142 Milano
Mi
Italia
Tel.: 0287396414

Sito web e social
Settori

Tecnologia 26 %

Economia e finanza 25 %

Lavoro 20 %

Pubblica Amministrazione 5 %

Trasporti 3 %

Cultura 3 %

Altri 15 %

Account

Piero Orlando

Marco Puelli

Brand

Ultime news

Continuano a crescere gli investimenti in tecnologie digitali di avvocati, commercialisti e consulenti del lavoro. Le stime positive per il 2020 seguono al boom del 2019 (1,497 miliardi di spesa ICT, +18% sul 2018). I legali sono i professionisti più social (il 60% ha almeno un canale), meno di metà dei consulenti del lavoro ha un sito o un profilo. Dal Competitivity Index - realizzato dall’Osservatorio misurando la propensione all’innovazione degli studi, le competenze, le capacità organizzativ

Piero Orlando, Marco Puelli

Nel 2020 gli acquisti online di prodotto dei consumatori italiani varranno 22,7 miliardi di euro con una crescita annua del +26%, 4,7 miliardi in più rispetto al 2019: l’incremento in valore assoluto è il più alto di sempre.

Daniele Gatti per Osservatori Politecnico di Milano

Il bilancio del primo anno di obbligo di fatturazione elettronica tra privati: coinvolte 3,9 mln di imprese. Il 47% delle e-fatture da commercio e utility. Il 57% da grandi imprese, il 23% dalle PMI Continua a crescere l’eCommerce B2b, concentrato in automotive (24%), largo consumo (19%) e farmaceutico (5%). Ma vale ancora solo il 19% degli scambi complessivi fra aziende (2.200 mld di euro) 19.000 imprese scambiano 240 milioni di documenti digitali tramite EDI

Piero Orlando, Marco Puelli

Quasi metà dei CIO delle aziende sanitarie stima un aumento di investimenti in sanità digitale nel 2020. Aumentano le sperimentazioni della Telemedicina: Tele-monitoraggio nel 37% delle strutture sanitarie, Tele-visita nel 35%. I cittadini sempre più alla ricerca di informazioni sulla salute online: il 79% si informa in rete sui corretti stili di vita, il 74% sulle malattie e il 73% sui farmaci. Per circa un medico su due le Terapie Digitali avranno un grande impatto nei prossimi 5 anni e molti

Piero Orlando, Marco Puelli

Il mercato dei Media in Italia ha fatto segnare un valore complessivo 15,6 miliardi di euro a fine 2019 (-2% rispetto al 2018), ma le prime stime per il 2020 a causa dell’emergenza Covid-19 prevedono una flessione attorno al 14%. Se il lieve calo del mercato nel 2019 era dovuto quasi totalmente alle componenti Media a pagamento (in calo del 4%) a fronte di una componente pubblicitaria sostanzialmente stabile, sarà proprio quest’ultima a fare segnare le peggiori performance nel 2020, con un calo

Daniele Gatti per Osservatori Politecnico di Milano

Sono 16,7 milioni i veicoli connessi in Italia, il 40% delle vetture. Il Covid19 ha rallentato lo sviluppo, ma la Connected Car ricomincerà a crescere spinta da obblighi normativi e servizi abilitati dai dati Il 75% dei consumatori conosce la Connected Car, il 61% possiede almeno una funzionalità smart, oltre metà ha in programma di acquistare un’auto connessa in futuro Cresce il peso della Smart Mobility: il 36% di comuni sopra i 25mila abitanti ha attivato progetti negli utlimi tre anni, il

Piero Orlando, Marco Puelli

Sono 1.346 le software house italiane mappate dalla Ricerca nel campo degli applicativi gestionali e rappresentano complessivamente un fatturato di 14,9 miliardi di euro. Sommando a questo il valore della relativa rete di vendita (0,9 miliardi), il totale generato è pari a 15,8 miliardi di euro.

Daniele Gatti per Osservatori Politecnico di Milano

Il 60% del mercato è dedicato a Industrial IoT, 16% Industrial Analytics, 9% Cloud Manufacturing. In media si contano 4,5 applicazioni 4.0 nelle industrie italiane. Per l’incertezza il 26,5% delle imprese posporrà almeno metà degli investimenti. Il 31% sta riconvertendo la produzione. Un terzo rivorrebbe Super e Iper ammortamento Su 1100 applicazioni 4.0 censite, il 46% utili durante il lockdown: nell’emergenza sanitaria il digitale strumento per reagire alla crisi

Piero Orlando, Marco Puelli

Oltre metà delle strutture sanitarie nell’emergenza ha introdotto procedure organizzative per lo smart working. Il 51% dei medici di famiglia ha lavorato da remoto e giudica l’esperienza positiva Se già prima dell’emergenza il 56% dei medici di medicina generale e il 46% dei medici specialisti usava WhatsApp per comunicare coi pazienti, il 69% e il 60% vorrebbe usare in futuro piattaforme di collaboration e/o piattaforma dedicate Per tre specialisti su quattro la Telemedicina è al centro del

Piero Orlando, Marco Puelli

iPress s.r.l. | Telefono: +39 0524 57 12 73 | Partita IVA e Codice fiscale: IT02565630346 | email: info@ipresslive.com | website: www.ipresslive.com | PEC: amministrazione@pec.ipresslive.it | Cap. Soc. €10.000,00 i.v. | REA: MI-2038021 | Cookie & Privacy Policy